Pau Lopez, portiere della Roma

Ajax-Roma, porte girevoli: Pau Lopez decisivo, Scherpen disastroso

La Roma batte l’Ajax facendo leva sulla classica dimostrazione della teoria delle sliding doors. Protagonista Pau Lopez, ma non come la maggior parte dei tifosi temeva prima della sfida della Johan Cruijff Arena

La teoria delle sliding doors

Spesso il calcio si incontra con la teoria delle sliding doors, le porte girevoli. Una scelta può cambiare il corso di una partita o di un campionato, così come un episodio o una prestazione. E nel caso di AjaxRoma sono le stesse porte ad aver fatto tutta la differenza del mondo. Se avessimo presentato questa analisi ad un tifoso giallorosso due giorni fa, avrebbe di sicuro additato il proprio portiere come il protagonista negativo della storia. E invece, in questo caso, le porte sono girate a favore di Pau Lopez, che dona sicurezza ad un reparto in cui aveva contribuito, finora, prettamente al ribasso.

In un match europeo è complicatissimo ribaltare un gol senza segnarne, figurarsi due: ed il rigore di Tadic avrebbe potuto testimoniarlo. Ma il portiere spagnolo è stato fondamentale, abile nel respingere il tiro del serbo e tenere ancora in corsa la Roma. Che non ha di certo dominato né annichilito gli avversari, ma ha saputo farsi trovare pronta. Anche a sfruttare il lato negativo della porta girevole, Kjell Scherpen.

Kjell Scherpen, Ajax
Kjell Scherpen, Ajax

Il caso Onana-Stekelenburg

Per completezza di informazione, Scherpen non è il primo, tantomeno il secondo, portiere dell’Ajax. Ed è qui che per i Lancieri parte il primo What If: cosa sarebbe successo con Onana o Stekelenburg tra i pali? Non lo sapremo mai e la Roma sarà di sicuro felice di non venirne a conoscenza. Il primo è squalificato per doping, nonostante siano ancora in corso tutti gli accertamenti del caso, il secondo – ex, tra l’altro – si è infortunato prima dell’ultima sfida con l’Heerenveen.

E dunque oggi si parla di Scherpen, ma nello specifico dell’erroraccio sul tiro di Pellegrini che ha pareggiato i conti. Da possibile doppio svantaggio, la Roma pareggia e vince ed in una stagione senza un attacco costante scopre che ripararsi dai fulmini non è poi così male. Parola di Pau Lopez, che probabilmente andrà via ma che se dovesse congedarsi con un’Europa League da protagonista ed un episodio decisivo come questo, lascerà di sicuro un piacevole ricordo.

Zlatan Ibrahimovic (Svezia) @Image Sport

Euro 2021, la Svezia torna nel segno di Ibrahimovic

Ruan Tressoldi, giovane talento del Gremio

Calciomercato: la Serie A punta Ruan, giovane talento del Gremio