AlbinoLeffe, ESCLUSIVA Giorgione: “Obiettivo salvezza. Monza? Ecco come giocheremo”

L’AlbinoLeffe, dopo una dura stagione, ha iniziato sicuramente meglioe, posizionandosi momentaneamente tredicesima in classifica a quota 9 punti, segnando cinque goal. Di queste cinque reti, tre sono state siglate da Carmine Giorgione, protagonista indiscusso del club bergamasco. Abbiamo avuto il piacere di avere il centrocampista in esclusiva ai nostri microfoni, per trattare proprio di questo avvio di campionato.
Dopo 8 giornate siete momentaneamente tredicesimi a 9 punti, qual è il vero obiettivo per questa stagione?
“Dopo un’annata difficile come quella dello scorso anno in cui abbiamo raggiunto la salvezza alla fine, l’obiettivo di quest’anno è mantenere la categoria e disputare un ottimo campionato, solo in seguito penseremo al resto”.
Sta avendo un ruolo fondamentale in questa squadra, infatti tra i 5 goal fatti, 3 sono suoi, quanto si sente importante per questa squadra?
“Questa è la mia quarta stagione con questi colori e sento molta responsabilità. Tengo molto alla squadra e a tutto ciò che riguarda l’ambiente AlbinoLeffe, nel corso di questi anni mi è stata concessa l’opportunità di esprimermi al meglio e soprattutto la tranquillità che un calciatore necessita, mi sento a casa”.
Chi è la favorita per vincere questo campionato?
“Domani affronteremo il Monza che indiscutibilmente è la squadra più forte del girone, sono ben attrezzati in tutti i reparti, hanno un buon allenatore e soprattutto una struttura societaria che forse c’entra ben poco con la Serie C. In seguito ci sono anche Alessandria e Siena, ottime compagini, ma credo che la favorita sia proprio il Monza”.
Come si ferma questo Monza?
“Entreremo in campo cercando di sfruttare al massimo i nostri punti di forza, che è la cosa più importante se vogliamo fare una grande partita. Sappiamo che affronteremo una squadra che può fare male in qualsiasi momento, hanno calciatori davvero forti. Dovremmo stare attenti ad ogni dettaglio, provando a finalizzare ogni occasione che ci verrà concessa”.
C’è un giocatore di questa squadra che l’ha particolarmente impressionata?
“Per la qualità dei giocatori che hanno citarne solamente uno sarebbe riduttivo. Osservando le partite e analizzandole in settimana posso però affermare che il reparto offensivo sta facendo la differenza, da Brighenti fino ad arrivare a Chiricó. Sono troppi da citare, giocano benissimo tutti”.

In che reparto potete vincere questa partita?
“Il nostro mister essendo un ex difensore si concentra molto sulla fase difensiva, allenandoci alla perfezione sulle chiusure e sulle uscite. Dovremmo essere bravi a compattarci e concedere meno spazio possibile alla qualità dei calciatori del Monza”.

Ha qualche obiettivo personale per il futuro?
“Ogni anno cerco di migliorarmi rispetto all’anno prima, provando a fare meglio ciò in cui sono stato meno bravo, sono molto autocritico. Vorrei migliorare sull’aspetto realizzativo rispetto allo scorso campionato e provare a battere il mio record di goal”.