in

Ambrosini critico su Calhanoglu: “Non si può giustificare un’esultanza provocatoria”

L’ex centrocampista Massimo Ambrosini, ha rilasciato alcune dichiarazioni nelle quali critica l’esultanza di Calhanoglu durante il derby Milan-Inter

Hakan Calhanoglu, centrocampista dell'Inter (@ImageSport)
Hakan Calhanoglu, centrocampista dell'Inter (@ImageSport)

Intervistato dai microfoni di Radio 24, nel corso della trasmissione Tutti convocati, l’ex centrocampista Massimo Ambrosini, adesso opinionista Tv, ha rilasciato alcune dichiarazioni nelle quali critica l’esultanza di Hakan Calhanoglu dopo il rigore del vantaggio nerazzurro: “Voglio pensare che il primo rigore fosse stabilito che lo tirasse Calhanoglu. A logica, poteva starci che tirasse anche il secondo. Non si può però sempre giustificare un’esultanza provocatoria, anche se non ha fatto nulla di grave. Il passato è troppo recente”.

Sul derby: Derby bello da vedere. Nel primo tempo l’Inter aveva creato parecchio fastidio, soprattutto sul finale. Stefano Pioli l’aveva preparata per aggredire forte. Unica considerazione è capire se l’Inter ha quella rabbia che permetterebbe di concretizzare i momenti di superiorità”.