Barcellona, Ancelotti su Xavi: “Infastidito perché è la prima volta che viene esonerato”

In casa Barcellona continua a vivere il fantasma di Xavi: a parlarne è stato Ancelotti che ha sottolineato come sia normale che l'ex tecnico blaugrana sia infastidito dell'esonero visto che è la prima volta che gli capita

Lorenzo Gulino A cura di Lorenzo Gulino

Calciomercato, Pronostici e Consigli: seguici anche su ...

Le ultime giornate in casa Barcellona sono state a dir poco infuocate. Prima l’esonero di Xavi, poi la ricerca del nuovo tecnico ed infine l’approdo di Flick hanno fatto parlare e non poco. Certo è che la delusione per l’ex centrocampista dei blaugrana, al momento dell’addio, si è fatta sentire. A parlarne è stato chi, come Carlo Ancelotti, di esperienza ne ha da vendere.

Queste le sue parole a El Chiringuito: “Fa parte del lavoro di un allenatore. Penso che Xavi sia un pochino infastidito perché è la prima volta che viene esonerato, ma col tempo penso che lo vedrà come parte del nostro lavoro. Quando non c’è un buon rapporto tra società e allenatore la cosa migliore è separarsi. Mi è successo tante volte, mi è successo al Napoli, al Bayern Monaco, al Chelsea. Meglio separarsi e penso che sia un bene per Xavi e potrebbe essere un bene anche per il Barcellona”.

Si Parla di: