Arsenal, Aubameyang: “Sono rimasto per due motivi”

L’allenatore dell’Arsenal Mikel Arteta aveva già raccontato in diverse interviste che il rinnovo di Pierre-Emerick Aubameyang non era affatto scontato. Il 15 settembre la punta centrale ha esteso il contratto di ulteriori 3 anni: considerando l’età dell’attaccante dei gunners (31 anni), questo potrebbe rappresentare il desiderio di terminare la carriera con la maglia dell’Arsenal.

In un’intervista a Sky Sport, lo stesso giocatore ha confermato quanto raccontato da Arteta: non era sicuro sulla sua permanenza con i Gunners, ma due cose lo hanno convinto a rimanere. Aubameyang racconta: “Uno dei due elementi che mi hanno fatto rinnovare con l’Arsenal è sicuramente la presenza di Arteta come allenatore. Da quando è arrivato (a dicembre 2019, ndr) ha portato un sacco di positività e ci ha insegnato la sua filosofia di gioco. Questo è stato fondamentale, mi ha fatto capire di poter migliorare“. Il secondo elemento lo ha scoperto sempre grazie al tecnico Arteta: “Ho parlato con lui, gli ho detto che avevo delle buone offerte e che c’era la possibilità che mi sarei trasferito in un’altra squadra. Arteta mi ha detto: ‘Certo, puoi lasciare la squadra ed andare in un grande club per vincere i trofei, ma qui puoi lasciare un’eredità“.