in

Arsenal, rifiutata la seconda offerta del patron di Spotify

Mikel Arteta, tecnico dell'Arsenal
Mikel Arteta, tecnico dell'Arsenal

L’Arsenal non è in vendita, almeno secondo Stan Kroenke. Il miliardario americano ha infatti rifiutato la seconda offerta del patron di Spotify, Daniel Ek, che avrebbe dapprima formulato l’offerta di acquisto del club londinese sulla base di 1,8 milioni di sterline. L’interesse per Ek nei confronti del club – secondo quanto dichiarato da Sky Sports – nasce durante il periodo dello scandalo ‘Superlega’, ma l’Arsenal ha sempre rispedito al mittente qualsiasi tentativo di acquisto. Il patron del colosso musicale non si è però dato per vinto, rilanciando l’offerta precedente a 2 miliardi di sterline. La proprietà americana non sembra essere interessata, ma tutto potrebbe cambiare nelle prossime settimane.

Sullo stesso argomento  Juventus, Ramsey ai saluti: pronto uno scambio con l'Arsenal
Maurizio Sarri, allenatore della Lazio

Lazio, su Twitter è Sarri-mania

Carlo Cottarelli, economista italiano

Inter, Cottarelli: “Siamo a livello esplorativo. Stadio? Non ho molto da dire”