in

Champions League, l’Atalanta rimonta l’Ajax: a Bergamo è 2-2

Duvan Zapata (Atalanta)
Duvan Zapata (Atalanta) @image Sport

L’Atalanta ospita l’Ajax nella gara valevole per la seconda giornata del Gruppo D di Champions League. I padroni di casa sono reduci dal roboante successo per 4-0 contro il Midtjylland, mentre i lancieri sono stati sconfitti 1-0 dal Liverpool all’esordio, a causa di uno sfortunato autogol di Tagliafico. Situazione diversa in campionato dove la Dea ha incassato un doppio Ko nelle ultime uscite, l’ultimo contro la Sampdoria al Gewiss Stadium, mentre l’Ajax ha rifilato 13 reti al malcapitato VVV-Venlo.

Gasperini si affida al classico 3-4-2-1, oramai marchio di fabbrica dell’allenatore dell’Atalanta, con Toloi, Romero e Djimsiti in difesa. A centrocampo al posto di De Roon, il Gasp schiera Pasalic in coppia con Freuler, mentre sugli esterni spazio ai soliti Gosens e Hateboer. Dietro all’unica punta Zapata, giocano Gomez e Ilicic. Ten Hag, invece, si affida ad un 4-3-3 per provare a conquistare i primi punti stagionali europei: Anthony, Traorè e Neres in avanti, Klaassen, Tadic e Gravenberch in mezzo al campo, mentre Mazraoui, Blind, Schuurs e Tagliafico comporranno la linea difensiva.

LEGGI ANCHE

Atalanta-Ajax 2-2: Zapata rimonta i lancieri

Una Dea irriconoscibile nella prima frazione di gioco pareggia 2-2 contro l’Ajax nel match valevole per la seconda giornata del Gruppo D di Champions League. L’Atalanta paga a caro prezzo alcune disattenzioni: Gosens commette fallo su Traorè e regala un calcio di rigore agli avversari, trasformato splendidamente da Tadic. Traorè è invece protagonista della rete del raddoppio, l’attaccante dei lancieri approfitta di una corta respinta di Sportiello e da due passi punisce l’estremo difensore della squadra di casa.

Nella ripresa si scatena Duvan Zapata, il bomber colombiano prima riapre il match al 54′, poi trova il gol del pari allo scoccare dell’ora di gioco, grazie ad uno splendido lancio di Mario Pasalic. L’Ajax sfiora per ben due volte la rete del nuovo vantaggio con Anthony, ma in entrambe le occasioni Sportiello si fa perdonare l’errore commesso nel primo tempo. Gasperini le prova tutte, inserisce anche Malinovskyi ed è proprio l’ucraino a sfiorare il colpo del ko al 90′. Al Gewiss Stadium finisce 2-2: Zapata salva la Dea che sale a quota 4 nella classifica del Gruppo B, secondo posto alle spalle del Liverpool che in serata ha battuto 2-0 il Midtjylland.

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Juventus, dal Portogallo son sicuri: Ronaldo ancora positivo al Covid-19

Antonio Conte, allenatore dell'Inter

Inter, Lukaku sbatte contro la traversa: soliti alibi per Conte