in

Atalanta, Gasperini: “Covid-19? Situazione inimmaginabile. In Champions vogliamo andare avanti”

Gasperini, tecnico Atalanta
Gasperini, tecnico Atalanta @Image Sport

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini ha iniziato col piede sull’acceleratore anche questa stagione e comanda attualmente la classifica di Serie A, insieme al Milan, grazie alle tre vittorie consecutive in altrettante partite. Scudetto? Non ditelo a Gasperini, anche se la Dea ha dimostrato di tener testa ad Inter e Juventus non solo nello scorso campionato, ma da un paio d’anni a questa parte.

Gli orobici per il secondo anno di fila parteciperanno alla Uefa Champions League e dopo aver affrontato la corazzata Manchester City nella precedente edizione, quest’anno dovranno vedersela con i Campioni d’Inghilterra del Liverpool e con i temibili olandesi dell’Ajax. Un girone non facile, ma da una squadra che ha sfiorato una storica semifinale all’esordio nella competizione anche il primo posto non è da escludere a priori. Meglio però non fare falsi proclami, come dichiarato dal presidente Antonio Percassi il principale obiettivo sarà riconfermarsi nelle prime quattro posizioni in Italia.

Atalanta, Gasperini: “Gomez? Il nostro rapporto non è stato sempre rose e fiori”

Sulla favola straordinaria dell’Atalanta, che ogni anno si arricchisce di un nuovo capitolo, è intervenuto al Festival dello Sport il tecnico Gian Piero Gasperini che ha esaltato le grandi capacità balistiche del Papu Gomez, il leader carismatico e tecnico della Dea: “Il rapporto con Gomez non è stato tutto rose e fiori, uno dei problemi iniziali era la sua tendenza ad allenarsi poco, veniva da una cultura diversa. Ci sono stati dei confronti vivaci, ma oltre che essere un grande giocatore è una persona con dei valori molto forti”.

Il girone di Champions League non fa paura a Gasperini che rispetta le avversarie, ma non nasconde di ambire al passaggio del turno: “Andremo a giocare a Liverpool, ad Amsterdam, contro squadre che hanno vinto in passato la Champions, ma proveremo a passare il turno”.

Papu Gomez, attaccante dell'Atalanta
Papu Gomez, attaccante dell’Atalanta @Image Sport

Il cammino dell’Atalanta in questi ultimi anni non è stato però tutto in discesa, soprattutto dopo l’emergenza sanitaria che ha messo in ginocchio la città di Bergamo, la più colpita in Italia dal Covid-19. Un evento che ha sconvolto la squadra di Gian Piero Gasperini che, nonostante il clima difficile che si respirava in quel periodo, è riuscita a trovare un briciolo di forza ed orgoglio per provare a regalare una gioia ai propri cittadini, ai propri tifosi: “Sono state dette anche cose spiacevoli, io ho avuto il Covid e l’ho scoperto a maggio quando ho fatto il sierologico. Non auguro a nessuno di vivere una situazione del genere, all’epoca c’era tanta preoccupazione, i morti erano tanti, gente che ha dato la sua vita per curare gli altri”.

Real Madrid, sospetta rottura del crociato per Asensio

Nations League, Asensio non convocato e Luis Enrique lo snobba

Hirving Lozano, attaccante del Napoli @imagephotoagency

Napoli, tutti negativi gli ultimi tamponi ai giocatori