in

Atalanta, Gasperini: “Ho finito gli aggettivi per Gomez. Ilicic e Lammers? Sono pronti”

Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta
Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta

Dopo la vittoria agevole sul campo del Midtjylland in Champions League per 0-4, l’Atalanta di Gasperini spera di tornare a sorridere in campionato a seguito della batosta subita contro il Napoli. Proprio in mattinata, l’allenatore della Dea in conferenza stampa ha sciolto qualche dubbio di formazione in vista del match di domani alle 15.00 contro la Sampdoria.

Innanzitutto Gian Piero Gasperini si è focalizzato sul fatto di dover affrontare numerose partite a distanza ravvicinata, essendo i nerazzurri impegnati su tre fronti, campionato, Coppa Italia e Champions League: ”Giocare tante partite è un impegno notevole, anche perchè hai poche ore a disposizione per preparare al meglio le gare, ma questo è un fattore tipico delle squadre impegnate nelle coppe e con tanti giocatori convocati in nazionale”.

Naturalmente, in una situazione del genere è fondamentale gestire le energie e a proposito di turnover, il mister ex Genoa, ha aggiunto: “Siamo nel pieno del campionato e della Champions League, la partita con l’Ajax sarà importante in ottica qualificazione perchè battere gli olandesi ci darebbe un  gran vantaggio. I nostri esterni Hateboer e Gosens stanno giocando molto e dunque bisognerà accelerare con l’inserimento dei  nuovi( De Paoli, Mojica e Piccini) soprattutto in questo ruolo, dato che in attacco abbiamo tante soluzioni”.

LEGGI ANCHE

Fino a questo momento gli innesti di mercato, nonostante abbiano giocato poco, sembra che si stiano ambientando molto bene, Gasperini ha espresso il suo giudizio sui nuovi: Miranchuk ha fatto un esordio stupendo, ma lo utilizzerò più a partita in corso, è un giocatore in definizione, stiamo cercando di conoscerlo per consentirgli di rendere al meglio. Lammers, invece, in questo momento è più pronto, ha giocato qualche spezzone in più e ha segnato due gol”. Il ballottaggio con Zapata per domani, quindi, resta aperto.

Alejandro Gomez, attaccante dell'Atalanta @imagephotoagency
Alejandro Gomez, attaccante dell’Atalanta @imagephotoagency

Parole al miele per l’uomo del momento, El Papu Gomez, ma anche per Josip Ilicic, tornato da poco a disposizione del tecnico: “Per descrivere il Papu Gomez ho finito gli aggettivi, ma potrebbe rientrare anche lui nelle rotazioni. De Roon è il giocatore che schiero più di tutti. Ilicic è ormai un giocatore recuperato, a Napoli, come ho già detto non è stato aiutato dalla squadra. Naturalmente adesso ogni volta che sbaglia qualcosa salta subito all’occhio, ma anche prima sbagliava e mi faceva incazzare di più (ridendo). Anche io ero scettico ma adesso è un giocatore recuperato ed è pronto per giocare”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Choupo Moting (Bayern Monaco)

I Pronostici di Bundesliga del 24 ottobre: Dortmund e Bayern ispirano spettacolo

Achraf Hakimi, esterno dell'Inter @imagephotoagency

Inter, Hakimi negativo al Coronavirus! A disposizione già con il Genoa?