in

Atalanta in lutto, morto l’ex Primavera Willy Ta Bi

La vigilia della storica sfida contro il Real Madrid si tinge di malinconia per l’Atalanta: si è spento l’ex Primavera Ta Bi, all’età di 21 anni

Willy Ta Bi, qui con la maglia dell'Atalanta
Willy Ta Bi, qui con la maglia dell'Atalanta

L’Atalanta attende il Real Madrid con l’entusiasmo decisamente smorzato da una tragedia. Il fatto in questione è la prematura scomparsa dell’ex Primavera Willy Ta Bi in seguito ad una grave malattia contro cui ha lottato a lungo, senza purtroppo riuscire a prendere il sopravvento. Il giovane aveva compiuto 21 anni lo scorso 5 dicembre e si trovava in patria, nella sua Costa d’Avorio dalla quale aveva tentato di curarsi.

Ta Bi ha militato nella formazione dell’Atalanta U19, guidata da Massimo Brambilla, che lo aveva prelevato nel 2019 dal Mimosas. In nerazzurro ha contribuito alla conquista dello Scudetto Primavera nella Final Four di Parma e si è reso protagonista della stagione sebbene abbia centrato 9 presenze in totale. Il ragazzo era ancora di proprietà della Dea, ma in prestito a Pescara in questa stagione, da dove aveva rescisso il contratto per tornare in patria.

Willy Ta Bi, qui con la maglia del Pescara
Willy Ta Bi, qui con la maglia del Pescara

Atalanta, si è spento Ta Bi: minuto di silenzio con il Real

L’Atalanta era stata la seconda casa di Willy Ta Bi, che dal prestito in Serie B aveva iniziato ad assaporare il calcio dei grandi, abbandonato per vicissitudini ben più importante. La notizia della sua scomparsa ha sconvolto i suoi ex compagni e tutto l’ambiente nerazzurro, compreso il presidente Percassi. Il numero uno della Dea ha affidato ad un comunicato il proprio dolore e la vicinanza alla famiglia del ragazzo.

Antonio Percassi, presidente dell'Atalanta
Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta

Di seguito, le sue parole affidate ai canali di comunicazione della Dea: “Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia Atalanta sono profondamente addolorati per la prematura scomparsa di Willy Braciano Ta Bi. Un destino crudele ha interrotto troppo presto un sogno che era cominciato proprio con la maglia nerazzurra nel gennaio del 2019. Gli erano bastati pochi mesi per ritagliarsi un ruolo da protagonista nella Primavera e contribuire a riportare lo scudetto a Bergamo, ma soprattutto per lasciare un grande ricordo di sé. Ciao Willy….

L’Atalanta osserverà, in memoria di Ta Bi, un minuto di silenzio prima della gara con il Real Madrid. La redazione di FootballNews24 esprime la propria vicinanza alla famiglia del ragazzo.

Robert Lewandowski del Bayern Monaco

Bayern Monaco, Lewandowski è da record: solo Messi e Ronaldo meglio di lui

Robert Lewandowski, attaccante del Bayern Monaco

Lazio-Bayern Monaco 1-4, all’Olimpico non c’è partita