Atalanta, Patrizio Romano: “Dea mai così forte”

L'Atalanta non è mai stata forte e piena di personalità come quest'anno

15 views

L’opinionista sull’Atalanta: “Godiamoci la squadra di quest’anno”

ATALANTA ROMANO DEA / Patrizio Romano è un’opinionista di SeilaDeaTv e ha iniziato una rubrica sul sito Atalantini.online. Nel suo primo articolo sull’Atalanta, ha parlato della trasferta di Cagliari, superata brillantemente dai nerazzurri di Gasperini e di una squadra mai così forte come quest’anno.

“Ero preoccupato perché venivamo da parte impegnative nelle quali ci era stata chiesta massima concentrazione e grande agonismo. Il Cagliari poi è una recente bestia nera, con tre sconfitte negli ultimi scontri diretti, Coppa Italia esclusa”. Invece, è andata benissimo confermando la maturità raggiunta da Gomez e compagni. “Mesi fa contro una squadra chiusa avremmo avuto problemi a segnare. Poi il cambio tattico del Papu, il genio di Ilicic e l’esplosione di Zapata e dei laterali esterni ci stanno permettendo risultati prima insperati”.

Mercato invernale: tutto bene per l’Atalanta

Patrizio Romano dà anche un voto alto al mercato di gennaio dei dirigenti: “Abbiamo rinunciato a 2 attaccanti, ma abbiamo tenuto tutti i pezzi grossi”. Del resto, “il reparto arretrato non risentirà dell’assenza di Tumminello e Rigoni, a cui manca la mentalità. Si potrebbe integrare il settore offensivo con gente del vivaio, come Kulusevski, di cui anche il suo connazionale Stromberg dice un gran bene”.

Non condanna il Gasp per le esternazioni sul mercato: “La presunta divergenza con Sartori è stata amplificata dai media. A Sartori vanno attribuiti grandi meriti nella costruzione della squadra attuale”.

E’ il momento di godere di quest’Atalanta

Romano chiede dunque ai tifosi di godere: “Di quest’Atalanta mai così forte, ma così piena di personalità, carattere e motivazioni. Magari anche fortunata, come dimostra la traversa nel finale a Cagliari, in una partita però dominata anche nei numeri. Abbiamo conservato anche a Cagliari buona parte del gioco che ci sta facendo ammirare in Italia e fuori”.

Fiducia in tutto lo staff: “Rosa corta? Confido in Borelli e Bangsbo, in strutture e strumenti d’elite. In due campionati e mezzo, finora, non abbiamo registrato infortuni gravi. E se dovessero presentarsi, confido sempre nel vivaio che vedo affidabile ogni giorno di più”.

Che succederà alla fine della stagione?

Dipenderà dalla qualificazione europea. “Dovremo fare qualche sacrificio, ma se dovessimo entrare in Europa, la prospettiva di sfide di grande livello potrebbe rappresentare un grosso stimolo per chi tra i nostri dovesse ricevere offerte altrimenti irrinunciabili”. E sono tanti i giocatori dell’Atalanta che hanno corteggiatori, a cominciare da Mancini, il difensore goleador dei bergamaschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOTIZIE DELLA TUA SQUADRA DEL CUORE, CLICCA QUI




LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here