in

Atalanta-Real Madrid, serve l’impresa: la strategia di Gasperini

La squadra nerazzurra si prepara alla doppia sfida con i blancos in Champions League: per i tifosi bergamaschi sognare non costa nulla, perché l’impresa è possibile e sarà essenziale non commettere errori

Gasperini, tecnico Atalanta
Gasperini, tecnico Atalanta @Image Sport

Nella sfida valida per gli ottavi di finale di Champions League, l’Atalanta affronterà il Real Madrid. Grande attesa e curiosità per questa insolita sfida, che vedrà confrontarsi due realtà calcistiche molto diverse. Da una parte l’Atalanta allenata dal tecnico Gian Piero Gasperini, che nel corso degli anni ha creato e perfezionato una squadra in grado di proporre un gioco corale sempre propositivo, volto alla valorizzazione di ogni singolo in campo. Il meccanismo oliato del 3-5-2 del tecnico nerazzurro è diventato quasi un marchio di fabbrica per la Dea, che dopo lo straordinario percorso in Champions League della scorsa stagione, ora è chiamata a compiere una vera e propria impresa. Il mister Gasperini prepara la sua strategia per cercare di limitare le incursioni del Real Madrid e al contempo sfruttare le possibile lacune difensive che potrebbero presentarsi durante la gara.

L’Atalanta può contare questa volta sul talento cristallino di Josip Ilicic, che potrebbe essere l’uomo chiave della strategia offensiva nerazzurra. La squadra di casa potrà vantare una rosa quasi totalmente a disposizione, eccezion fatta per Hateboer, ancora alle prese con un infortunio al piede. Le incursioni veloci e le verticalizzazioni improvvise potrebbero risultare molto importanti per sorprendere il reparto difensivo del Real Madrid che, anche a causa dei molti infortuni, quest’anno ha dimostrato in più occasioni di non essere impenetrabile. Proprio per questo motivo, sarà importante cercare di innescare Luis Muriel, che sia da titolare che a partita in corso risulta sempre devastante.

Zinedine Zidane, tecnico del Real Madrid

Real Madrid, problema infortuni per Zidane

Il Real Madrid arriva al doppio scontro con l’Atalanta in un buon momento di forma grazie alle recenti vittorie in campionato, che hanno permesso di rimontare parecchi punti all’Atletico Madrid attualmente primo in classifica. Il tecnico Zinedine Zidane dovrà però fare i conti con i molti indisponibili per la gara d’andata: non saranno infatti della partita Benzema, Carvajal, Hazard, Marcelo, Militao, Odriozola, Sergio Ramos, Rodrygo e Valverde. I blancos si affideranno a Casemiro per limitare la manovra offensiva dell’Atalanta: il centrocampista brasiliano è l’uomo più in forma al momento e molto probabilmente verrà schierato a ridosso della linea difensiva per agire da diga e coprire le linee di passaggio.

Per l’Atalanta sarebbe un errore sottovalutare questo Real Madrid decimato dagli infortuni, perché storicamente i blancos in Champions League sono dagli avversari temibili capaci di centrare clamorosi trionfi. Le premesse della gara però sono molto interessanti e l’impresa appare tutt’altro che impossibile. Sarà molto suggestivo ammirare i duelli sulle fasce e soprattutto il confronto tra Ilicic e Casemiro: il primo avrà il compito di favorire la strategia di Gasperini inserendosi tra le linee per creare superiorità numerica in favore dell’Atalanta, il secondo agirà proprio in fase di copertura per impedire ai nerazzurri di affondare con le verticalizzazioni.

Atletico Madrid-Chelsea-streaming

Hesgoal Atletico Madrid-Chelsea streaming gratis: dove vedere la gara in Diretta LIVE

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan @Image Sport

Stella Rossa-Milan, la Uefa indaga: il comunicato ufficiale