Menu

Atalanta-Valencia: focus della Procura sulla “partita zero”

Atalanta-Valencia, gara degli ottavi di finale della scorsa edizione della Champions League @Image Sport
Atalanta-Valencia, gara degli ottavi di finale della scorsa edizione della Champions League @Image Sport

La Lombardia e soprattutto il bergamasco sono state, ma rimangono tutt’ora, tra le zone più colpite dall’epidemia di Covid-19 e tra le cause di questa diffusione incontrollata potrebbe esserci anche il calcio. Già nei giorni seguenti al match di San Siro, si era fatta strada nella Protezione civile l’ipotesi secondo cui Atalanta-Valencia potesse essere stato il detonatore del contagio nel nord Italia.

LEGGI ANCHE  Genoa, Ballardini: "Lammers? Sono contento dei miei attaccanti"

Atalanta – Valencia: la “partita zero”

La Dea si era avvicinata all’andata degli ottavi di finale sull’onda dell’ entusiasso derivante dalle prestazioni ammirevoli espresse nelle precedenti gare di campionato, che aveva spinto 45mila tifosi bergamaschi a San Siro, insieme anche a 2500 tifosi spagnoli. Il 13 febbraio, sei giorni prima della partita, l’epidemia aveva già colpito il sud della Spagna. Un uomo nella regione valenciana era morto dopo essere risultato positivo al coronavirus, ed anche per questo nella ricostruzione sulle modalità dei primi contagi si ipotizza che alcuni tifosi dei Murcielagos potessero essere positivi.

Tifosi Atalanta @Image Sport
Tifosi Atalanta @Image Sport

L’incrocio tra le tifoserie, anche in metropolitana, e il tradizionale uso promiscuo di birre tra le tifoserie, potrebbero essere stati dunque l’innesco dell’epidemia nelle due regioni, quella valenciana e quella bergamasca, che da lì hanno avuto una crescita parallela ed incontrollabile del contagio del virus. Ecco che il problema passò allora da paziente zero a “partita zero”.

LEGGI ANCHE  Atalanta-Genoa, Badelj: "Sulla strada giusta, ci aspettiamo molto da Strootman"

Atalanta – Valencia: svolte nelle indagini

La procura di Bergamo sta compiendo in questi giorni scrupolosi accertamenti nel tentativo di ricostruire tutte le catene di contagio per migliaia di tifosi presenti allo stadio di San Siro. Come spiegato al Tg3 dal procuratore Antonio Chiappani e dall’aggiunto Maria Cristina Rota, sono stati acquisiti gli elenchi dei tifosi per ricostruire chi era allo stadio, e con quali mezzi siano arrivati e da dove provenivano, mettendo a confronto i dati con quanti casi ci sono stati nelle località da cui venivano i tifosi.

LEGGI ANCHE  Milan, Di Stefano: "Ecco quando sarà pronto Mandzukic"

Tra gli altri provvedimenti, disposti accertamenti anche sul flusso di persone in arrivo all’aeroporto di Orio al Serio proveniente da Paesi europei. Durante le indagini, hanno spiegato i pm, l’Atalanta ha dimostrato “grande collaborazione”, fornendo informazioni su circa 40 pullman che hanno raggiunto lo stadio meneghino da varie zone della provincia orobica. Nel pomeriggio convocato l’epidemiologo trentino Stefano Merler, della fondazione Bruno Kessler di Trento e autore della prima proiezione italiana dei dati cinesi sul Covid-19, al quale sarà chiesto di chiarire e spiegare la reale situazione dei piani pandemici in Italia, che secondo lo stesso epidemiologo sarebbero fermi al 2006.

LEGGI ANCHE  Calciomercato Genoa, trattativa in stato avanzato per Lammers

Con la sua testimonianza si vuole capire se sia stato aggiornato o meno il piano anti pandemico italiano mentre gli inquirenti bergamaschi sono in attesa di una risposta del Ministero degli Esteri riguardo la posizione di alcuni esperti dell’Oms, convocati nei giorni scorsi ma che non si sono presentati, opponendo l’immunità diplomatica.

Ti potrebbe interessare

Back to Top

Ad Blocker Rilevato!

Il nostro è un giornale gratuito ed offriamo informazione regolarmente tutti i giorni senza richiedere alcun abbonamento. Le nostre uniche fonti di guadagno provengono dalle campagne pubblicitarie presenti sulle pagine del nostro portale. Per continuare a sfogliare le nostre pagine disattiva Ad Blocker per permetterci di continuare a coltivare le nostre passioni. Grazie mille e continua a leggere le pagine di Footballnews24.it

How to disable? Refresh

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.