in

Villarreal-Atalanta, piccole grandi realtà: pochi abitanti, tanti giovani, grandi risultati

Il match di stasera tra Atalanta e Vilarreal, valido per la prima giornata di Champions League, mette a confronto due società modello, che hanno in comune il basso grado di popolosità, l’ottimo settore giovanile e i grandi successi degli ultimi anni

Josip Ilicic, attaccante dell'Atalanta @Image Sport
Josip Ilicic, attaccante dell'Atalanta @Image Sport

Prima giornata di Champions League al via stasera per metà delle squadre impegnate nella massima competizione continentale per club. Tra queste l’Atalanta, che affronterà in trasferta il Villarreal. Questo match oppone due squadre molto simili tra loro, per storia, usi e dimensioni: come riportato da La Gazzetta dello Sport, infatti, i nerazzurri e gli spagnoli sono le squadre che provengono dalle città meno popolose tra le partecipanti nel più prestigioso torneo europeo, puntano molto sui giovani ed hanno ottenuto grandi risultati negli ultimi anni.

Scendendo nel particolare, un dato curioso è che gli abitanti di Vila-Real, la città del Submarino Amarillo, sono appena 51mila. Mentre i bergamaschi sono un po’ più del doppio. Riguardo al settore giovanile, in questi anni le due società hanno puntato forte sui loro vivai, lanciando ottimi giocatori nel calcio professionistico. Infine, le grandi soddisfazioni delle ultime stagioni, con gli italiani ormai ai vertici della Serie A e qualificati per tre anni di fila in Champions League e gli spagnoli vincitori lo scorso anno dell’Europa League. Insomma, una sfida molto interessante tra due piccole grandi realtà del calcio europeo.