Bartoletti, Italia e Juventus: “Mancini? Un grande uomo per la Nazionale. Su Pirlo…”

Roberto Mancini è un grande uomo, oltre che un grande allenatore. E’ l’uomo giusto per la nostra nazionale che deve risollevarsi dalle ceneri che tutti noi ricordiamo”. Parole al miele quelle dell’evergreen Marino Bartoletti nei confronti di Roberto Mancini, attuale commissario tecnico della Nazionale italiana di calcio. Bartoletti è stato ospite ieri pomeriggio dell’anteprima di Overtime Festival 2020 al Teatro Verdi di Pollenza (Mc), per la presentazione del suo ultimo libro “Bar…Toletti 4”.

LA NAZIONALE“Sicuramente negli anni passati non abbiamo sempre visto una nazionale fresca, determinata e motivata. Credo di poter dire che la nazionale di oggi, allenata da Roberto Mancini, sia un gruppo ben affiatato, con forti motivazioni e soprattutto molto giovane. Un’età media molto bassa per un collettivo composto da giovani talentuosi che vogliono mettersi in mostra. Il 2021 sarà l’anno degli europei, non resta che augurare al Mancio e ai suoi ragazzi un forte in bocca al lupo. Speriamo almeno di poter arrivare tra le prime quattro ai prossimi campionati europei”.

SU PIRLO“Ogni volta che parlo di Juventus sulla mia pagina Facebook si scatenano commenti molto accesi e nel contempo variegati. Posso comunque dire oggi che Andrea Pirlo è un allenatore che può dare del tu ai campioni. Ha alle spalle una grande carriera da calciatore e conosce bene il calcio”. A chi critica Sarri Bartoletti risponde così: “Sono un amico di Sarri, ha vinto lo scudetto, così come Max Allegri, non dimentichiamolo. La Juventus è un club che può permettersi di cambiare allenatore, nonostante le tante vittorie in campionato. Speriamo che sia un bel campionato, l’Inter si è rinforzata e potrà dare filo da torcere in vetta alla classifica”.