Bayern Monaco-Schalke 8-0: per Sané esordio brillante, Gnabry indimenticabile

Partenza strepitosa del campionato di Bundesliga 2020-21: il Bayern Monaco vince 8-0 sullo Schalke 04 continuando a macinare record

La prima partita del campionato tedesco vede scontrarsi la vincitrice della Bundesliga per otto stagioni consecutive, il Bayern Monaco, e lo Shalke 04, piazzatosi a metà classifica e fuori da ogni competizione europea nella stagione 2020-21. Il Bayern Monaco agguanta senza problemi la vittoria, realizzando addirittura la goleada con 8 reti messe a segno e neanche un punto subito. Questa è la ventiduesima partita vinta consecutivamente dai Rossi in tutte le competizioni: bisogna infatti tornare indietro al 9 febbraio 2020 per trovare un pareggio 0-0 con il Lipsia in Bundesliga. L’ultima sconfitta, invece, risale al 7 dicembre 2019 in campionato con il Monchengladbach, cioè trentadue partite fa.

Un altro record è stato battuto dal Bayern Monaco il 18 settembre: nessuna squadra aveva mai vinto realizzando più di 6 gol nella partita di apertura del campionato tedesco. Le stelle della partita sono tante, ma sicuramente Gnabry è stato indimenticabile con i suoi tre gol al 4′, 47′ e 49′. La prima rete su assist di Kimmich è un capolavoro: riceve da un tiro lungo, ma riesce a posizionarsi benissimo, girandosi in velocità e non lasciando la possibilità di intervenire al portiere avversario Fährmann. È l’esordio perfetto in campionato per Gnabry, che alza l’asticella delle attese per il resto della stagione e infligge un pesantissimo colpo al morale dello Schalke 04.

Un’altra stella della serata è senz’altro Thomas Müller: su azione da cross in area ha l’intuizione di tirare indietro a Goretzka, che si inserisce in velocità e mira subito la porta. Nel primo tempo, al 31′, c’è anche il tiro di rigore di Lewandowski: è lui un’altra delle stelle della serata. L’attaccante polacco riesce a capitalizzare al meglio il fallo subito in area da Ozan Kabak: grazie anche alla sua rete, a fine primo tempo le due squadre andranno negli spogliatoi di uno stadio senza spettatori con il pesante risultato provvisorio 5-0.

A metà secondo tempo Lewandowski costruisce un assist da vedere e rivedere: si smarca in area e prende controllo del pallone, poi alza a palombella per Thomas Müller, che insacca subito la rete del 6-0. Il settimo gol arriva da un’altra delle stelle della serata, al suo esordio con la maglia del Bayern: si tratta di Leroy Sané che di intesa con Kimmich, scatta dalla difesa e attraversa il campo in fuga solitaria. Per lui, oltre al gol, ci sono anche due assist a Gnabry nel primo tempo.

La partita si chiude dopo l’8-0 realizzato dal diciassettenne Jamal Musiala: entrato al 73′ in sostituzione di Gnabry, al 81′ riceve dal solito Lewandowski e si smarca bene prima di mettere a segno l’ennesimo ottimo gol. Guardando anche al numero di azioni realizzate, la netta impressione è che se la partita fosse continuata qualche altro minuto, l’attacco del Bayern Monaco avrebbe potuto anche raggiungere il 10-0.