in

Bayern-PSG, Neymar abbraccia Alaba: e stuzzica Kimmich

Neymar è stato il protagonista assoluto del ritorno tra Bayern e PSG. Man of the Match eletto dall’UEFA, si è complimentato con l’avversario Alaba in un’ulteriore remake della finale di Lisbona. Parlando anche della presenza di Kimmich al momento della sua esultanza

Neymar, attaccante del Psg
Neymar, attaccante del Psg

Il fischio finale di Bayern-PSG ha segnato la rivincita dei francesi dopo la finale dello scorso anno. La Champions League è in grado di offrire diversi remake nel corso degli anni e con essi la possibilità di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Il momento più rilevante da questo punto di vista avviene proprio dopo il triplice segnare di Orsato, con protagonisti Paredes e Neymar. I due calciatori del Paris esultano rumorosamente, scaricando tutta la tensione accumulata. Il brasiliano, successivamente, abbraccia Alaba e ciò rappresenta un altro collegamento con l’ultima finale di Champions.

Il calciatore del Bayern, infatti, in totale fair play aveva stretto a se ‘O Ney in lacrime dopo il termine del match. Un’ulteriore rivincita, però, per Neymar risiede nella presenza di Kimmich al momento dell’esultanza con Paredes. Dalle immagini si nota come il tedesco sia preso in mezzo, tra due fuochi, e non accenna alcuna reazione. Lo stesso calciatore del PSG ha spiegato di non aver alcuna intenzione di stuzzicarlo, ma è stato destino che Kimmich fosse lì. Diceva che erano più forti e sarebbero andati in semifinale. Tuttavia, non è stato così.

Osimhen (Napoli) @Image Sport

Napoli, finalmente Osimhen! The Humble Victor guida la rincorsa Champions

Kun Aguero, attaccante del Manchester City @imagephotoagency

Calciomercato Juventus, si sblocca Aguero: Paratici sorpassa il Barcellona