Belgio, Courtois smentisce Tedesco: “Racconto parziale, su Lukaku…”

Il portiere Courtois ci ha tenuto a dire la sua, smentendo le dichiarazioni di Tedesco in merito alla situazione nello spogliatoio del Belgio

Redazione
3 Min di lettura

Nella giornata di oggi, lunedì 19 giugno, è subentrato un momento di grande tensione all’interno dello spogliatoio del Belgio. Tutto sarebbe stato scatenato dalla decisione del CT Domenico Tedesco di promuovere Romelu Lukaku a capitano prima della sfida contro l’Austria, togliendo così la fascia a Thibaut Courtois. Il portiere del Real Madrid avrebbe così deciso di abbandonare il ritiro dei Diavoli Rossi, in segno di protesta nei confronti della scelta dell’allenatore.

Nonostante la conferma dello stesso Tedesco in conferenza stampa, ammettendo così che la decisione di promuovere Lukaku era stata presa di comune accordo, affidando poi la fascia di capitano a Courtois nel match contro l’Estonia. Il commissario tecnico del Belgio ha poi commentato: “Sono scioccato, mi deve delle spiegazioni, ma avremo tempo per riparlarne“. L’estremo difensore del Real Madrid ha poi voluto smentire la questione, attraverso un post sul suo profilo Instagram.


LEGGI ANCHE


Belgio, Courtois: “Sono deluso, ho parlato con Lukaku”

In seguito al terremoto che ha colpito lo spogliatoio del Belgio, impegnato in questi giorni nelle qualificazioni verso gli Europei del 2024, Thibaut Courtois ci ha tenuto a dire la sua in merito alla situazione che lo ha coinvolto insieme al tecnico Domenico Tedesco e Romelu Lukaku, attraverso il proprio profilo Instagram: “Mi ha sorpreso ascoltare le parole dell’allenatore in conferenza stampa, è stato un racconto parziale e soggettivo di un colloquio privato avvenuto dopo la partita con l’Austria“.

Courtois, Belgio
Courtois, Belgio @livephotosport

Proseguendo, Courtois si è soffermato anche sul presunto chiarimento avvenuto con il compagno di squadra Romelu Lukaku: “Non è la prima volta che affronto questioni legate allo spogliatoio con l’allenatore, ma è la prima volta che lui decide di parlarne in pubblico. Sono profondamente deluso, essere il capitano non è un capriccio ma una decisione che si prende tutti insieme. Non ho preteso nulla, ho anche parlato con Lukaku per chiarire quello che era successo. La decisione di lasciare il ritiro è stata presa in accordo con lo staff medico del Real Madrid e del Belgio in seguito a un problema al ginocchio destro“.

Anche l’esperto difensore Vertonghen ha voluto dire la sua in conferenza stampa, commentando la decisione di Courtois: “Quando un giocatore lascia il ritiro in questo modo è ovvio che ne parliamo all’interno dello spogliatoio, è stato uno choc. So come ci si sente a perdere la fascia da capitano, ma non mi sarei comportato come Thibaut, lasciando così la Nazionale“.

Google news

Seguici su Google News

Resta aggiornato con tutte le ultime notizie di calcio e calciomercato

Condividi questo articolo
Lascia un commento

ULTIME NOTIZIE

Milan-Lazio: pagelle e gallery Salernitana-Inter: pagelle e gallery Lecce-Napoli: pagelle e gallery Pronostici Liga delle gare di domenica 1 ottobre Pronostici Serie B delle gare di domenica 1 ottobre Pronostici Ligue 1 delle gare di domenica 1 ottobre Il Calciomercato delle 12: le ultime indiscrezioni di FootballNews24 Pronostici Bundesliga delle gare di domenica 1 ottobre Pronostici Premier League delle gare di domenica 1 ottobre Pronostici Serie A: le gare di domenica 1 ottobre