in

Bologna-Fiorentina, Pradè: “Una vittoria può darci consapevolezza. Futuro Vlahovic? Ora è prematuro”

Il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, ha parlato del prossimo match contro il Bologna e del futuro di Dusan Vlahovic

Daniele Pradè, Direttore Sportivo della Fiorentina
Daniele Pradè, Direttore Sportivo della Fiorentina

Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel pre-partita del match con il Bologna. Qualche considerazione, anzitutto, proprio sulla partita: “Se questa sfida vale l’Europa? Non lo posso dire, ma si affrontano due squadre che stanno facendo bene e che giocano un ottimo calcio. Forse siamo ancora alla ricerca di un’identità ben precisa: abbiamo iniziato un percorso da poco: siamo cinque mesi che lavoriamo con Italiano e siamo soddisfatti del suo lavoro. Oggi è una partita importante: non dico che potrebbe cambiarci il cammino, ma potrebbe darci tanta consapevolezza.

Lo stesso Pradè ha poi parlato dei prossimi movimenti di mercato della Fiorentina, in particolare del futuro di Dusan Vlahovic: Futuro Vlahovic? Ora è prematuro: ancora manca tempo. Siamo un momento talmente delicato del nostro percorso che parlare di mercato sarebbe sbagliato per tutti: noi andiamo avanti e siamo contenti di come sta lavorando Vlahovic, si sta impegnando e sta facendo il professionista al 100%. Il mister è contento e siamo contenti tutti. Berardi? È un giocatore forte ma è del Sassuolo perciò non posso parlare di lui: mi sembra corretto”.