Borussia Dortmund, Terzic: “Ho fatto un percorso nel club. Non mi hanno scelto perché tifoso”

Edin Terzic ha risposto a chi lo accusa di essere diventato allenatore del Borussia Dortmund solo perché tifoso del club tedesco

Neri Benvenuti A cura di Neri Benvenuti

Manca sempre meno alla finale di Champions League che andrà in onda dallo stadio Wembley sabato 1 giugno. A sfidarsi saranno il solito Real Madrid e la rivelazione Borussia Dortmund, guidata dal tecnico Edin Terzic.

Il tecnico è stato uno dei principali fattori dei successi europei dei tedeschi, nonostante la stampa tenda a ridurlo solamente a “uomo del club” o “tifoso”. Il tecnico però la pensa diversamente: “Spesso mi chiedono perché sono tifoso di questo club. La cosa non mi infastidisce, ma diventa un problema quando si riduce tutto a questo”. Ha dichiarato l’allenatore in un’intervista a DAZN.

Continua poi Terzic: “La società non mi ha preso perché ero in tribuna con gli altri tifosi. Non sono solo questo, sono sempre stato un dipendente del club. Ho svolto un percorso che mi ha portato dall’essere osservatore a vice allenatore, fino a diventare tecnico della prima squadra”. Il tedesco è diventato il terzo allenatore, nella storia del club, a raggiungere la finale di Champions League, dopo Ottmar Hitzfeld nel 1997 e Jurgen Klopp nel 2013, non male dunque per un tifoso.

Si Parla di: