in

Braga annichilito: la Roma prenota gli ottavi

Paulo Fonseca ed Edin Dzeko, allenatore e attaccante della Roma
Paulo Fonseca ed Edin Dzeko, allenatore e attaccante della Roma

Cinica e spietata: la Roma regola 2-0 il Braga nella gara d’andata dei sedicesimi di finale e prenota con una settimana d’anticipo un posto tra le migliori 16 di Europa League

“Affronteremo il Braga come se fosse una finale”, aveva dichiarato il team manager della Roma Tiago Pinto pochi minuti prima del fischio iniziale del match di Europa League. Detto fatto, la Roma ha interpretato alla lettera le parole del proprio dirigente, disputando una grande gara contro lo Sporting, segnando due reti e soprattutto mantenendo la porta inviolata.

Meglio di così non si poteva fare. Ovviamente non mancano le notizie negative, l’infortunio di Cristante preoccupa in vista della gara di campionato di Benevento, ma Fonseca può sorridere per aver ritrovato Edin Dzeko. Il bosniaco si è finalmente sbloccato, realizzando la rete del momentaneo 1-0, bissata dal gol di Borja Mayoral che ha messo il punto esclamativo al match e probabilmente anche alla qualificazione.

Paulo Fonseca (allenatore Roma) @Image Sport
Paulo Fonseca (allenatore Roma) @Image Sport

Braga-Roma 0-2: riecco Dzeko, Fonseca applaude

All’Estadio Municipal de Braga la Roma non sbaglia e con ogni probabilità chiude il discorso qualificazione con una settimana d’anticipo. I giallorossi non dominano particolarmente sul piano del gioco, ma si rivelano cinici in area avversaria, sfruttando al meglio le occasioni. Pronti, via e Dzeko mette subito in discesa la partita: Diawara lancia Spinazzola che serve un assist col contagiri al bosniaco, bravo ad anticipare il difensore avversario e ad indirizzare il pallone nell’angolo lontano alla sinistra di Matheus.

La Roma avrebbe diverse occasioni per raddoppiare e incrementare il vantaggio, ma prima il guardalinee, poi il VAR annullano per ben due volte i gol del 2-0 di Pedro e Mkhitaryan. Nel finale i giallorossi trovano ugualmente la rete della tranquillità al termine di una fitta rete di passaggi veloci, l’ultimo dei quali trova liberissimo in area avversaria Borja Mayoral che da due passi fa esultare Fonseca.

“Una grande prova di squadra, tutti hanno fatto bene”, commenterà il tecnico portoghese nel post partita. Una prova di forza e di sacrificio, una Roma che si riscopre unita di fronte alle difficoltà, nonostante i diversi infortuni del reparto arretrato preoccupano e non poco in vista delle prossime partite.

Si è sbloccato Dzeko, il bosniaco potrebbe rivelarsi decisivo qualora dovesse confermare quanto di buono dimostrato in campo europeo. Fonseca è consapevole delle grandi doti tecniche dell‘ex Manchester City, ma sulla questione fascia da capitano sorvola per l’ennesima volta, a dimostrazione del fatto che la squadra conta più di qualsiasi altra cosa rispetto al singolo.

CONTINUA SUL MAGAZINE DI ROMA TIME

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli @Image Sport

Napoli, Gattuso sorride: primi due recuperi

Bennacer, centrocampista del Milan @imagephotoagency

Milan-Inter, doppia maledizione: niente derby per Bennacer e Sensi