Cagliari, allarme Coronavirus: ecco i tre positivi

Il Coronavirus non si ferma e colpisce in casa Cagliari. Dopo la notizia della positività di Despodov, altri tre giocatori sono risultati contagiati dal Covid-19, senza però presentare sintomi. Ritiro sospeso per la squadra di Di Francesco

Il Cagliari trema: tre positivi dopo Despodov

Brutte notizie in casa Cagliari. Dopo la positività di Despodov, arriva la comunicazione di contagio anche per altri tre giocatori della squadra di Di Francesco: Bradari, Ceppitelli e Cerri. Fortunatamente si tratta di positività al Coronavirus senza sintomi ma rimane pur sempre un problema. I tre giocatori non sono stati convocati per il ritiro pre-campionato. Giustamente, il capo dello staff sanitario Marco Scorcu ha tempestivamente chiesto il tampone per Cerri che aveva passato le vacanze con Ceppitelli. Il Cagliari Calcio ha provveduto a isolare i giocatori in quarantena come da protocollo, così come si legge sul sito ufficiale del club.

Il Cagliari Calcio comunica che dai test sanitari effettuati in vista dell’inizio della ripresa dell’attività agonistica, sono emerse le positività al Covid-19 dei componenti della prima squadra Filip Bradarić, Luca Ceppitelli e Alberto Cerri. I tre calciatori si trovano in isolamento domiciliare. In accordo con le autorità sanitarie, in base ai protocolli vigenti e in via precauzionale, è stata disposta la quarantena con sorveglianza attiva per altri due calciatori della prima squadra che sono stati in contatto stretto con i positivi“.

Di Francesco deve attendere: ritiro sospeso

Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari
Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari

Per sicurezza maggiore e precauzione il ritiro del Cagliari – in programma oggi ad Aritzo – è stato sospeso, come riporta Tuttosport. Sembra proprio che la società voglia aspettare le conferme del secondo tampone per capire come agire, anche se il periodo di quarantena spetta necessariamente ai giocatori positivi, che potrebbero iniziare dopo il rientro per la prossima stagione. Di Francesco non avrà così modo di iniziare con l’organico al completo.