in

Cagliari, Semplici si presenta: “Non chiamatemi normalizzatore”

Conferenza stampa di presentazione per Leonardo Semplici, subentrato a Di Francesco sulla panchina del Cagliari: ecco le prime parole dell’ex Spal

Leonardo Semplici, nuovo allenatore del Cagliari
Leonardo Semplici, nuovo allenatore del Cagliari

Sliding doors in casa Cagliari. Dopo l’ultima sconfitta contro il Torino, infatti, il club sardo ha deciso di cambiare rotta, congedare Eusebio Di Francesco e affidarsi a Leonardo Semplici. Una scelta dovuta alla lunghissima serie di risultati negativi raccolti dall’ex tecnico della Roma che hanno fatto piombare i rossoblu al terzultimo posto in classifica a cinque punti di distanza dalla prima posizione utile per agguantare la salvezza. Dopo nove sconfitte e un pareggio, dunque, per il club di Tommaso Giulini è arrivato il momento di risorgere sotto la guida di Leonardo Semplici.

Semplici
Semplici, allenatore della Spal

Proprio l’ex Spal si è presentato così, oggi, in conferenza stampa: Non chiamatemi normalizzatore, voglio dare un’impronta a questa squadra ed aiutarla a raggiungere la salvezza. Ho visto il gruppo abbattuto da un punto di vista morale, ma ho accettato questa sfida perché penso seriamente che il Cagliari possa risollevarsi da questa situazione. Si tratta di una squadra che non ha rispettato le aspettative iniziali, ma che può sicuramente lottare per altri traguardi.

Cagliari, Di Francesco: “Non credo nelle rivoluzioni, ma…”

Nessun proclama e, soprattutto, nessuna rivoluzione per Leonardo Semplici che, nel corso della conferenza stampa di presentazione, ha parlato così di quello che sarà l’assetto tattico del suo Cagliari: “Continueremo sulla falsariga del 3-4-1-1, anche perché non credo nelle rivoluzioni. Porterò le mie idee, ma non credo che il posizionamento di un giocatore possa cambiare le cose. Nandez? Potrei provarlo come quinto di centrocampo, perché secondo me può ricoprire diversi ruoli. Ma sono ragionamenti che bisogna fare solo se si trova l’equilibrio tra le due fasi. La Sardegna? Ho conosciuto una terra che mi ha fatto innamorare, ormai da tanti anni giro l’isola in estate”.

Achraf Hakimi, esterno dell'Inter @imagephotoagency

Calciomercato Inter, Hakimi può partire: pronto il sostituto

Zidane, tecnico del Real Madrid

Real Madrid, Zidane: “Io non firmo per il pareggio”