Calcio Estero Brasile, caos Chapecoense: il club rischia la retrocessione e il fallimento

Brasile, caos Chapecoense: il club rischia la retrocessione e il fallimento

Il club brasiliano, dopo il tragico incidente aereo del 2016, deve affrontare ora una grave crisi societaria

Chapecoense, l’annus horribilis tra retrocessione e possibile fallimento

Brutta situazione quella che sta affrontando in Brasile la Chapecoense che, dopo essere stata sull’orlo di scomparire a seguito del tragico incidente aereo che ha praticamente azzerato giocatori e staff, in questa annata sta attraversando una situazione che definire disastrosa è quasi riduttivo.

La squadra dei verdi di Chapecò occupa attualmente la penultima posizione in classifica nel Brasilerao, con distacchi pesanti dalle sue dirette avversarie che sono il Botafogo, il Cearà e il Cruzeiro. Nella prossima partita in programma domenica proprio contro il Cearà, l’unica speranza per la Chapecoense è quella di vincere. In caso di sconfitta, infatti, arriverebbe la matematica retrocessione in Serie B. Il fallimento sportivo sarebbe solo l’antipasto di quello societario, vista l’imbarazzante situazione economica del club brasiliano che non versa i compensi derivanti dai diritti di immagine da quasi due mesi a giocatori e staff.

Secondo quanto riporta FoxSports, per far fronte ai debiti accumulati, si sarebbe fatto avanti uno sponsor disposto a coprire i compensi arretrati, così da permettere al club di prendere tempo. In caso di retrocessione, comunque, la situazione sarebbe ancor più pesante e il rischio di vedere scomparire la Chapecoense che tanto ha lottato per risollevarsi, è alto e piuttosto concreto.

Loading...
Loading...