Premier League, crisi Chelsea: anche i tifosi abbandonano la squadra

Il Chelsea di Maurizio Sarri delude media e tifosi, questi ultimi pronti a lasciare andare i propri abbonamenti dopo una stagione ritenuta del tutto fallimentare

Premier League, Chelsea – La stagione dei Blues non sta andando come sperato. La squadra si trova attualmente al sesto posto in classifica, a -1 dal Manchester United e a -3 dall’Arsenal. Niente è ancora compromesso poiché il Chelsea può raggiungere non solo il quinto posto che gli permetterebbe di qualificarsi in Europa League, ma persino il quarto che lo ammetterebbe alla Champions League. Inoltre la squadra di Sarri è ancora in corsa per l’Europa League e dovrà affrontare nei quarti di finale lo Slavia Praga. Non si tratta dunque di una stagione del tutto fallimentare, eppure i tifosi non ci stanno e pretendono risultati più prestigiosi per la propria squadra.

Tifosi del Chelsea in protesta: un amore mai sbocciato quello con Sarri

Maurizio Sarri non è riuscito a creare affinità con il proprio pubblico. Ha avuto un buon inizio di stagione con la sua nuova squadra, senza però mai incantare i tifosi come era capitato invece a Napoli. Dopo i primi intoppi che portarono la squadra lontana dalle prime posizioni in Premier League, non si fecero mancare critiche e contestazioni. Questi furono i primi segni di rottura tra i sostenitori dei Blues e il tecnico italiano.

Abbonamenti in vendita per costringere il Chelsea ad agire contro Sarri

Tifosi del Chelsea contro Maurizio Sarri, chiedono le dimmisioni del tecnico
Tifosi del Chelsea contro Maurizio Sarri, chiedono le dimmisioni del tecnico

La sfiducia dei tifosi nei confronti di Sarri è ormai totale. A renderlo evidente non sono stati solamente i cori in Coppa d’Inghilterra nella sconfitta contro il Manchester United. Più clamorosa è la decisione riportata da Daily Mail, secondo cui i sostenitori del Chelsea avrebbero deciso di vendere i propri abbonamenti in vista delle prossime partite. Sarebbero 150 gli abbonati che boicotterebbero la prossima partita della squadra contro il Brighton, prevista per il 3 aprile. Numeri che però vanno ad aumentare: 400 per il derby dell’ 8 aprile contro lo West Ham e 700 il 21 aprile contro il Burnley.

TI PUO' INTERESSARE
SPONSOR

Loading...
Loading...
Loading...