klopp liverpool
Klopp Liverpool / shuttershock.com

Voti Liverpool-Everton, 14^ giornata Premier League

LIVERPOOL EVERTON PREMIER / Il Liverpool si aggiudica il derby del Merseyside grazie ad una rete di Origi allo scadere. Il giocatore belga che, nel corso del secondo tempo, ha sostituito Firmino ha siglato il gol decisivo con un preciso colpo di testa che si insacca alle spalle di Pickford. I Reds così riescono a tenere il passo del Manchester City, corsaro nella giornata di ieri contro il Bournemouth, continuando a coltivare il sogno del diciannovesimo titolo della loro storia.

Pagelle Liverpool

Alisson 6: attento e ordinato. Nessuna parata clamorosa, ma è sempre al posto giusto quando l’Everton attacca.

Alexander-Arnold 6,5: spinge e difende senza mai andare in affanno.

Gomez 6,5: un suo provvidenziale intervento salva i Reds nel corso della prima frazione di gioco.

Van Dijk 6,5: oggi aveva un compito difficile, ovvero annullare il capocannoniere dell’Everton Richarlison. Missione compiuta.

Robertson 6: niente di trascendentale, ma non fa mai mancare il suo apporto in fase offensiva.

Wijnaldum 6: poca qualità, ma tanta quantità. Ottimo filtro in mezzo al campo.

Fabinho 6: corsa, grinta e voglia di mettersi in mostra. Sufficienza pienamente meritata.

Shaqiri 6: buona partita quella dello svizzero, peccato che non riesca a superare il portiere dell’Everton in un paio di occasioni.    (71′ Keita s.v.)

Salah 5,5: dall’egiziano ci si aspetta sempre qualcosa di più. Oggi non riesce ad incidere sulla partita. (75′ Sturridge s.v.)

Mané 6: la sua velocità crea sempre pericoli alla difesa dei Toffees)

Firmino 6: manca il gol, però si adatta discretamente alla posizione da trequartista. (84′ Origi 7: Veni, vidi e vici: il giocatore belga entra in campo, colpisce una traversa, segna il gol decisivo e porta il Liverpool a due punti dal City capolista)

 

Pagelle Everton

Pickford 5: una media tra il 7 dei primi 90 minuti e il 3 degli ultimi secondi di gioco. In zona Cesarini serve a Origi il pallone della vittoria su un piatto d’argento.

Coleman 6: oggi non può spingere più di tanto, perché deve preoccuparsi degli attacchi forsennati dei Reds.

Keane 6: partita sufficiente, insieme a Mina imbriglia per buona parte del match gli attaccanti del Liverpool.

Mina 6,5: il migliore della retroguardia dei Toffees.

Digne 6,5: difficile fermare Mané, ma per lunghi tratti il giocatore francese riesce nell’impresa.

Gomes 7: tanta qualità per il giocatore portoghese, mente di ogni azione dell’Everton.

Gueye 5: partita anonima quella del centrocampista.

Walcott 5: i soliti problemi fisici non gli consentono di dare continuità alle sue giocate. (63′ Lookman 6: entra nel secondo tempo ma non sconvolge di certo la partita)

Sigurdsson 5: troppo distante dal suo compagno di reparto, crea pochi pericoli a Van Dijk e compagni. (91′ Zouma s.v.)

Bernard 5: qualche guizzo, ma non basta. (Calvert-Lewin s.v.)

Richarlison 5: letale come un leone nelle altre partite, docile come un agnellino contro il Liverpool.