martedì, 7 Luglio 2020 - 18:56
Calcio Atalanta Atalanta, Gomez: "Non è una follia pensare allo scudetto"

DIRETTORE RESPONSABILE MAURO PACETTI

SERIE A

News e Calciomercato

Atalanta, Gomez: “Non è una follia pensare allo scudetto”

Atalanta, Gomez: “Non è una follia pensare allo scudetto”. In tempi di Coronavirus, di calcio giocato non se ne parla proprio, i giocatori però ogni tanto si dedicano a rilasciare qualche intervista soprattutto tramite i propri canali social, intervenendo a qualche invito magari di qualche pagina di settore. E’ quello che ha fatto anche Alejandro “El Papu” Gomez, attaccante dell’Atalanta che sta vivendo in prima persona la difficile situazione della città di Bergamo. Intervenuto in diretta sulla pagina Instagram “Cronache di Spogliatoio”, l’attaccante argentino ha raccontato il suo momento di isolamento: “Alcuni compagni sono al centro sportivo di Zingonia, altri invece sono a casa con le famiglie. Cerchiamo di sentirci ogni giorno per parlare del calendario o di quando riprenderà il campionato. Mi mancano quei 25 minuti di macchina per arrivare a Zingonia con la mia musica. E’ un momento in cui sono solo, mi manca molto”.

Gomez
Gomez, attaccante dell’Atalanta

Gomez: “Con Simeone litigavo spesso”

Non solo il presente con l’Atalanta, nell’intervento di Gomez c’è anche spazio per un tuffo nei ricordi legati alla sua prima esperienza in Italia con la maglia del Catania“Litigavo spesso con Simeone perché lui mi faceva fare l’esterno d’attacco nel 4-3-3 e io gli dicevo ‘Se faccio tutta la fascia, io poi arrivo in porta stanco’. Avevo 19 anni poi sono maturato per fortuna. Quando Lo Monaco mi vide in IndependienteSan Lorenzo che facevo anche i recuperi difensivi, mi prese per farmi fare il terzo in attacco insieme a Mascara e Maxi Lopez. Con Gasperini all’Atalanta sono diventato seconda punta”. L’ultimo passaggio dell’intervento del Papu, è poi dedicato ad sogno magari da realizzare proprio con l’Atalanta“Mia moglie Linda mi dice sempre ‘Come mai ancora non state lottando per vincere lo scudetto?’ Lei è molto ambiziosa e io le rispondo che comunque siamo l’Atalanta e bisogna stare calmi. Se non avessimo perso qualche punto stupido, potevamo essere lì a giocarci lo scudetto. Per quello che stiamo facendo lo meriteremmo anche non è una follia pensarci. Champions League? Quando il Valencia ci ha pescati, forse pensavano di essere stati fortunati. Adesso nessuno vuole incontrarci. Insieme al Lipsia, siamo la mina vagante del torneo”.

LEGGI ANCHE

ULTIME NOTIZIE

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui