Calcio Calcio Estero Brasile, al posto dei tifosi arrivano i dj

Brasile, al posto dei tifosi arrivano i dj

La pandemia di Coronavirus, che ha portato a giocare le partite di calcio a porte chiuse, ha fatto nascere in brasile una nuova professione: il dj della squadra di calcio, che sopperisce alla mancanza di tifosi

Molti club brasiliani, al seguito della chiusura degli stadi ai tifosi, hanno deciso di assumere dei dj per ovviare al silenzio in cui le partite vengono giocate a seguito della pandemia di Coronavirus. Ogni squadra sta assumendo un dj che diffonde la musica durante le partite casalinghe. Ad esempio, Franklin Scheleger, è stato impiegato in questa nuova attività dalla Fluminense dopo aver animato alcune serate del club calcistico. Il ventinovenne ha raccontato all’agenzia AFP cosa significhi fare il dj allo Stadio Maracaná durante una partita: “La parte difficile è riuscire ad ottenere le reazioni giuste“. Sostituire il famoso e appassionato tifo calcistico sudamericano, chiamato anche “torcida“, è infatti una vera e propria sfida.

felipe melo
Felipe Melo, centrocampista del Palmeiras

Una canzone per ogni fase del gioco

Scheleger racconta di essere lui stesso un appassionato di calcio, e che questo lo ha aiutato non poco in questa nuova sfida: “Sto rappresentando la mia squadra del cuore e questa è un’emozione indescrivibile. Essendo già stato molte volte allo stadio, so bene che i tifosi hanno un coro diverso per ogni fase del gioco, ed è così che io lavoro durante le partite“.

Marcos Costi, che invece lavora per il Palmeiras allo Stadio Allianz Parque di San Paolo, vede la presenza dei dj come un evoluzione naturale: “In Europa, dove il calcio è nato prima, hanno utilizzato musica elettronica-meccanica per sopperire alla mancanza di pubblico. Diciamo che per me la presenza dei dj negli stadi è un evoluzione naturale, un qualcosa di già previsto. Mi sento un privilegiato per essere praticamente l’unico spettatore delle partite, ma allo stesso tempo, credetemi, una gara calcistica senza tifosi è una delle cose più tristi che si riescano ad immaginare“.

NOTIZIE PER TE

Tragedia a Lecce: ucciso De Santis, arbitro trentatreenne di Lega Pro

Una tragedia scuote il mondo del calcio e soprattutto l'Associazione Italiana Arbitri: un uomo e una donna sono stati accoltellati a Lecce, in un condominio di via Mondello, nei...

Calciomercato Cagliari, nuovo nome in attacco: si guarda in Olanda

Mercato molto ricco fin'ora in casa Cagliari, con diversi acquisti già messi a segno. Il presidente Giulini, insieme al ds Carta, vogliono però continuare a migliorare la squadra, regalando...

Moto Gp, Vinales in pole, Rossi 7^, Dovizioso solo 10^

Si sono svolte questo pomeriggio a Misano Adriatico, a fare la pole è stato Vinales, lo spagnolo ha bisogno di riscattarsi dopo la deludente gara della scorsa settimana. Il...

Atalanta, si riavvicina Giannoulis: proposto uno scambio

L'Atalanta è chiamata a ripetere la fantastica stagione appena trascorsa. Intanto, con l'inizio del campionato dietro l'angolo, il calciomercato è il protagonista indiscusso. La Dea nelle scorse settimane ha provato ad...

Arsenal, Arteta su rinnovo Aubameyang: “Siamo grandi come Inter e Barca”

L'Arsenal è ancora al lavoro per il rinnovo di Pierre Emerick Aubameyang che è sul punto di arrivare. Sul giocatore ci sarebbero Barcellona e Inter, sempre attenti alle occasioni...

LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA