Coronavirus, Calcio Stop? In Turchia e Russia si gioca con i tifosi

Coronavirus, la Serie A e i principali campionati europei si fermano per far fronte all'emergenza del COVID-19, ma in Turchia e Russia si gioca a porte aperte

Coronavirus, Calcio Stop? In Turchia e Russia si gioca con i tifosi.
L’epidemia di Coronavirus, oltre a mettere in ginocchio la popolazione, ha costretto i responsabili dei principali campionati europei a sospendere le competizioni. Dopo la Serie A, anche Liga, Ligue 1, Premier e Bundesliga si sono fermate.

La Uefa ha deciso di rinviare le gare di ritorno degli ottavi di Champions ed Europa League, ma nell’est europeo c’è chi continua a giocare, addirittura a porte aperte: si tratta della Russian Premier League (Serie A russa), della Super Lig (Serie A turca).

Coronavirus, in Russia si gioca: vincono Zenit e Lok.Mosca

In Russia e Turchia, dunque, i campionati nazionali proseguono regolarmente nonostante in Europa l’emergenza coronavirus continua a registrare numerosi casi di contagio. Lo Zenit, primo in classifica, si è sbarazzato con un roboante 7-1 del malcapitato Ural grazie all’ottima condizione fisica di Azmoun e Dzyuba, autori rispettivamente di una tripletta e di una doppietta.

Rigoni
Rigoni, attaccante dello Zenit

Cade a sorpresa il Krasnodar contro il Sochi dell’ex Milan Adil Rami. Ottimo trend anche per le squadre di Mosca: 0-0 del CSKA contro l’Ufa, successi per Lokomotiv (3-1 sul campo del Rostov), Spartak (3-1 in trasferta contro l’Oremburg) e Dinamo (3-2 fuori casa contro l’Akhmat Grozny).

Coronavirus, anche la Turchia in campo: 0-0 tra Galatasaray e Besiktas

In Turchia, invece, la 26ª giornata aveva in programma due big match: sfida al vertice tra Trabzonspor e Basaksehir e il super classico tra Galatasaray e Besiktas. A Trebisonda, la squadra di Robinho passa con un gol dell’ex Chelsea Demba Ba, ma il vantaggio dura poco a causa di uno sfortunato autogol di Skrtel. Gli ospiti restano al comando, ma a pari punti con il Trabzonspor.

Non ne approfitta il Galatasaray che non va oltre lo 0-0 casalingo contro il Besiktas di Adem Ljiaic e rischia di essere sorpassato dal Sivasspor che affronterà l’Antalyaspor. Cade a sorpresa il Fenerbache contro il Konyaspor e vede complicarsi la strada verso l‘Europa.