domenica, 5 Luglio 2020 - 00:37
Calcio Estero Spagna Liga, rottura nello spogliatoio del Barcellona: il Real Madrid sale a +2

DIRETTORE RESPONSABILE MAURO PACETTI

SERIE A

News e Calciomercato

Liga, rottura nello spogliatoio del Barcellona: il Real Madrid sale a +2

La trentaduesima giornata di Liga vede il Real Madrid salire al primo posto in classifica a +2 dal Barcellona che scricchiola all'interno. La lotta per l'Europa League e gli ulitmi due posti in Chamions vede lottare ancora molte squadre. Nella zona calda infine le ultime tre sembrano spacciate.

La trentaduesima giornata di Liga si è aperta venerdì sera con la sfida pareggiata per 1-1 tra Siviglia e Real Valladolid. Gli andalusi con il quarto pareggio di fila rimangono in zona Champions, ma buttano via il vantaggio acquisito prima del lockdown. Nella giornata di sabato è stato l’Athletic Bilbao ad aprire le danze vincendo per 3-1 sul Mallorca. I baschi si iscrivono alla lotta per l’Europa con il settimo posto lontano due punti, mentre gli ospiti rimangono al terzultimo posto a -8 dalla salvezza.

Punto importantissimo invece per il Celta Vigo che beffa nei minuti finali il Barcellona grazie ad un gol del solito Iago Aspas. I blaugrana perdono la vetta e volano gli stracci nello spogliatoio con Suarez che accusa Setien nel post partita e Messi che risulta indifferente ai consigli del vice del tecnico spagnolo. L’Osasuna invece condanna il Leganes al penultimo posto con la vittoria per 2-1 grazie alla rete al 97′ di Gallego. L’Atletico Madrid conferma il terzo posto e allontana le inseguitrici vincendo 2-1 contro un Alaves che mantiene 9 punti sulla zona retrocessione.

Barcellona pareggia, il Real non spreca e mette la freccia

La domenica, invece, si è aperta con il pirotecnico 4-2 del Levante sul Real Betis. Entrambe le squadre a centro classifica rimangono lontane da ogni corsa. Fondamentale invece la vittoria del Villareal in casa con il Valencia. I padroni di casa salgono almeno momentaneamente al quinto posto in classifica a -3 dal Siviglia. Gli ospiti invece rimangono all’ottavo posto, a -1 dalla Real Sociedad che ospita questa sera il Getafe nello scontro diretto per l’Europa.

Svaniscono, invece, le speranze europee del Granada che cade in casa contro l’Eibar che abbandona quasi definitivamente la zona calda della classifica, distante nove punti. Il colpaccio lo firma però il Real Madrid a cui basta un gol di Casemiro nei minuti di recupero del primo tempo per superare l’Espanyol ultimo in classifica. I blancos mettono la freccia e superano il Barcellona in testa alla classifica, con due lunghezze di vantaggio da gestire.

TUTTE LE NOTIZIE DI

LEGGI ANCHE

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui