SERIE A

News e Calciomercato

L’Europa ai piedi di Werner: Paratici sfida Marotta

L'attaccante del Lipsia Timo Werner è uno degli attaccanti più richiesti dai top club europei, motivo per cui potrebbe lasciare presto la Germania. Sulle tracce del centravanti tedesco ci sarebbero anche Inter e Juventus: Derby d'Italia di mercato in vista ?

L’Europa ai piedi di Werner: Paratici sfida Marotta.
Juventus-Inter: l’ultima partita di Serie A disputata è stata proprio quella tra bianconeri e nerazzurri che potrebbero affrontarsi nuovamente non sul terreno di gioco, bensì sul mercato, come già successo nella precedente sessione estiva.

Il CFO della Juventus, Fabio Paratici, e l‘amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, tenteranno di rinforzare le rispettive rose di Maurizio Sarri e di Antonio Conte, in vista della prossima stagione. La Vecchia Signora cercherà di puntellare il centrocampo con qualche innesto di qualità, mentre la Beneamata proverà ad acquistare giocatori di esperienza e di talento che possano permetterle di fare il salto di qualità e puntare allo scudetto. Juventus e Inter, dunque, potrebbero dar vita all’ennesimo Derby d’Italia di mercato: il nome in questione, questa volta, sarebbe Timo Werner, ma occhio alla concorrenza.

L’Europa, l’Inter e la Juventus: tutti pazzi per Timo Werner

Gli occhi dei top club europei, tra cui anche quelli di Juventus e Inter, si sarebbero posati su Timo Werner, attaccante del Lipsia, autore di una straordinaria stagione fin qui: 27 gol in 36 presenze tra Bundesliga, DFB Pokal (Coppa Nazionale Tedesca) e Champions League. Stando alle ultimissime indiscrezioni di mercato, oltre a Barcellona e Liverpool, il centravanti del Lipsia sarebbe stato accostato anche ad Inter e Juventus: si prevedono dunque scintille tra Paratici e Marotta.

L'Europa ai piedi di Werner: Paratici sfida Marotta
Timo Werner, attaccante del Lipsia

Sul futuro di Werner, però, si è espresso Markus Kroshe, direttore sportivo del club tedesco, che ha rilasciato un’intervista a Sport 1: “Werner ha attirati l’attenzione dei top club europei grazie ai gol, agli assist e alle sue prestazioni. La crisi sanitaria coinvolge tutti a livello mondiale, non solo un settore. Una volta che questa situazione verrà risolta, non sappiamo quali saranno le risorse a nostra disposizione e quali quelle degli altri club. Il calciatore ha una clausola da 60 milioni“.