Una Juve da sogno: Guardiola con Messi e Sané in bianconero

Sarri non convince fino in fondo e la Juventus potrebbe optare per un cambio a fine stagione. Torna dunque a farsi forte l'ipotesi Guardiola che, con il suo arrivo, potrebbe portare con sè due suoi beniamini, Leo Messi e Leroy Sanè. Nell'undici del tecnico spagnolo si potrebbe dunque assistere alla coppia da Pallone d'Oro composta dalla Pulce e Cristiano Ronaldo

NEWS MERCATO JUVENTUS – La Juventus di Maurizio Sarri sta dimostrando di essere croce e delizia per i tifosi bianconeri e per la società che, malgrado la squadra sia prima in classifica, in semifinale di Coppa Italia e agli ottavi di Champions League, non sembrerebbe del tutto contenta dell’operato del proprio tecnico.

Guardiola
Guardiola, allenatore del Manchester City

La Juventus vince, ma continua a mancare nel gioco, che aveva reso Sarri uno degli allenatori più ricercati d’Europa, ai tempi in cui era alla guida del Napoli. Colpa di uno scarso feeling con l’ambiente? Forse, ma molto più probabile è l’assenza di giocatori, soprattutto a centrocampo, in grado di comprendere a pieno lo stile di gioco del tecnico toscano. Il contratto di Sarri scadrà a giugno 2022, ma sono molte le voci di mercato che lo vorrebbero lontano da Torino già alla fine di questa stagione. I nomi per il suo sostituto non mancano di certo, con la suggestione Jurgen Klopp e il grande sogno di Andrea Agnelli, vale a dire Pep Guardiola.

Guardiola e il difficile rapporto con il Manchester City: “Se perdo con il Real Madrid, il City potrebbe esonerarmi”

L’allenatore spagnolo ha un debole per l’Italia, dove ha giocato e dove pare non sarebbe affatto scontento di tornare. A questo c’è da aggiungere che il suo operato al Manchester City non starebbe convincendo a pieno la dirigenza dei Citizens visto che la squadra, malgrado i continui investimenti, è solo seconda in Premier League a 22 punti dalla capolista Liverpool. A dar manforte a Guardiola c’è di sicuro il buon rendimento in Coppa di Lega, con la finale già conquistata grazie al doppio scontro con i concittadini del Manchester United in semifinale, e il passaggio comodo agli ottavi di finale di Champions, dove ora però dovrà vedersela con il Real Madrid. Proprio in riferimento a questa partita, Pep Guardiola ha rilasciato delle dichiarazioni da molti interpretate come una rottura con l’ambiente: “Se non dovessimo battere il Real Madrid, il City potrebbe esonerami”.

Guardiola e un 4-2-3-1 da sogno: Messi insieme a Ronaldo, Sanè e Dybala

Secondo quanto riportato dal Sun, questi sarebbero chiari segnali di un divorzio anticipato tra il tecnico e i Citizens che potrebbe condurre Guardiola proprio sulla panchina della Juventus. Il quotidiano britannico si lascia andare anche ad alcuni possibili colpi di mercato che potrebbero contraddistinguere la Juventus targata Guardiola. I nomi in cima alla lista sarebbero quelli di Leo Messi e Leroy Sanè, entrambi già molto pratici del gioco del mister spagnolo.

Ecco dunque che nell’ipotetico 4-2-3-1 di Guardiola, i bianconeri potrebbero schierare nello stesso undici Cristiano Ronaldo, come terminale offensivo, e dietro di lui Leo Messi a fornirgli palloni insieme a Sanè e Dybala. Sulla linea mediana potrebbero poi trovare conferma Pjanic e Bentancur a protezione della difesa composta dagli attuali Alex Sandro, Bonucci e De Ligt, ai quali si aggiungerebbe sugli esterni Thomas Meunier del PSG, che potrebbe liberarsi a giugno a parametro zero. Una formazione stellare, forse vicina al fantamercato, ma due indizi spesso fanno un prova e Guardiola sembrerebbe al momento il sospettato numero uno per il ruolo di successore di Maurizio Sarri.

NEWS MERCATO JUVENTUS – La Juventus di Maurizio Sarri sta dimostrando di essere croce e delizia per i tifosi bianconeri e per la società che, malgrado la squadra sia prima in classifica, in semifinale di Coppa Italia e agli ottavi di Champions League, non sembrerebbe del tutto contenta dell’operato del proprio tecnico.

Guardiola
Guardiola, allenatore del Manchester City

Loading...

La Juventus vince, ma continua a mancare nel gioco, che aveva reso Sarri uno degli allenatori più ricercati d’Europa, ai tempi in cui era alla guida del Napoli. Colpa di uno scarso feeling con l’ambiente? Forse, ma molto più probabile è l’assenza di giocatori, soprattutto a centrocampo, in grado di comprendere a pieno lo stile di gioco del tecnico toscano. Il contratto di Sarri scadrà a giugno 2022, ma sono molte le voci di mercato che lo vorrebbero lontano da Torino già alla fine di questa stagione. I nomi per il suo sostituto non mancano di certo, con la suggestione Jurgen Klopp e il grande sogno di Andrea Agnelli, vale a dire Pep Guardiola.

Guardiola e il difficile rapporto con il Manchester City: “Se perdo con il Real Madrid, il City potrebbe esonerarmi”

L’allenatore spagnolo ha un debole per l’Italia, dove ha giocato e dove pare non sarebbe affatto scontento di tornare. A questo c’è da aggiungere che il suo operato al Manchester City non starebbe convincendo a pieno la dirigenza dei Citizens visto che la squadra, malgrado i continui investimenti, è solo seconda in Premier League a 22 punti dalla capolista Liverpool. A dar manforte a Guardiola c’è di sicuro il buon rendimento in Coppa di Lega, con la finale già conquistata grazie al doppio scontro con i concittadini del Manchester United in semifinale, e il passaggio comodo agli ottavi di finale di Champions, dove ora però dovrà vedersela con il Real Madrid. Proprio in riferimento a questa partita, Pep Guardiola ha rilasciato delle dichiarazioni da molti interpretate come una rottura con l’ambiente: “Se non dovessimo battere il Real Madrid, il City potrebbe esonerami”.

Guardiola e un 4-2-3-1 da sogno: Messi insieme a Ronaldo, Sanè e Dybala

Secondo quanto riportato dal Sun, questi sarebbero chiari segnali di un divorzio anticipato tra il tecnico e i Citizens che potrebbe condurre Guardiola proprio sulla panchina della Juventus. Il quotidiano britannico si lascia andare anche ad alcuni possibili colpi di mercato che potrebbero contraddistinguere la Juventus targata Guardiola. I nomi in cima alla lista sarebbero quelli di Leo Messi e Leroy Sanè, entrambi già molto pratici del gioco del mister spagnolo.

Ecco dunque che nell’ipotetico 4-2-3-1 di Guardiola, i bianconeri potrebbero schierare nello stesso undici Cristiano Ronaldo, come terminale offensivo, e dietro di lui Leo Messi a fornirgli palloni insieme a Sanè e Dybala. Sulla linea mediana potrebbero poi trovare conferma Pjanic e Bentancur a protezione della difesa composta dagli attuali Alex Sandro, Bonucci e De Ligt, ai quali si aggiungerebbe sugli esterni Thomas Meunier del PSG, che potrebbe liberarsi a giugno a parametro zero. Una formazione stellare, forse vicina al fantamercato, ma due indizi spesso fanno un prova e Guardiola sembrerebbe al momento il sospettato numero uno per il ruolo di successore di Maurizio Sarri.

2,293FollowerSegui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2,293FollowerSegui

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!