Calcio Champions League Champions League, Psg-Atalanta: come arrivano le due squadre, da Mbappè a Gollini

Champions League, Psg-Atalanta: come arrivano le due squadre, da Mbappè a Gollini

Mercoledì sera alle 21 scendono in campo a Lisbona Psg e Atalanta per disputare una delle gare più spettacolari della Final Eight. Gasperini farà a meno di Gollini e Ilicic ma punta sul gruppo, Tuchel spera per Mbappè e Verratti.

La Champions League è tornata e presto inizierà la fatidica Final Eight a Lisbona tra le migliori 8 squadre d’Europa. Le sorprese non sono mancate: ieri l’eliminazione della Juventus contro il Lione e del Real Madrid contro il Manchester City. Questa sera si attende il verdetto del Napoli contro il Barcellona. Tra le squadre già qualificate ai quarti di finali una delle sfide più attese è quella tra Psg e Atalanta. La gara si disputerà mercoledì sera alle 21 a Lisbona. Una partita che offre tanti spunti partendo dai due allenatori fino ai vari giocatori. Si affronteranno in campo tanti talenti: dal Papu Gomez a Mbappè, da Zapata a Icardi, da Muriel a Neymar. Ma questo non è tutto: i due tecnici dovranno fronteggiare pesanti assenze.

Partendo dalle note dolenti, Gasperini dovrà fare a meno del suo portiere Pierluigi Gollini: lesione al legamento crociato posteriore rimediato nell’ultima gara di campionato contro l’Inter. Un assenza pesante che dovrà essere ricoperta da Sportiello. Assenza a cui si aggiunge quella di Josip Ilicic, uomo chiave per la stagione atalantina, assente per problemi personali ormai da diverse settimane. Sulla sponda parigina, Mbappè è tra i convocati di Tuchel, nonostante la sua presenza in campo sia in forte dubbio, così come quella di Marco Verratti che non ha ancora superato la lesione al polpaccio. A questi si aggiungono la squalifica di Di Maria e le condizioni fisiche non ottimali di Bernat e Icardi.

Psg-Atalanta, i punti di forza e i punti deboli

Icardi del PSG
Mauro Icardi, attaccante del Psg, in prestito dall’Inter

Le due squadre hanno un gioco molto offensivo, con la grande propensione a cercare ripetutamente la porta. Gli uomini di Gasperini prediligono un gioco sulle fasce, innescando la velocità di Gosens da una parte e Hateboer dall’altra, per poi accompagnare con le mezze ali e con la punta. Un gioco dispendioso che non prevede cali di intensità ma devastante se svolto in maniera armonica da tutti i calciatori. Tuchel predilige un gioco di impostazione, con una fitta rete di passaggi tra i centrocampisti per poi innescare il taglio delle ali. La probabile assenza di Verratti porterà Thiago Silva ad avere spesso la palla nei piedi per impostare la manovra, con il supporto di Marquinhos che spesso agisce da vertice basso davanti la difesa, intensificando la fitta rete di passaggi.

L’Atalanta ha dalla sua il ritmo gara, ritrovato in questo mese e mezzo di campionato in cui il Psg è stato fermo. I 5 mesi di stop, esclusa la finale di coppa nazionale, potrebbero essere il punto debole del club parigino che gli uomini di Gasperini potrebbero sfruttare, sopratutto nell’approccio alla gara. Essendo una sfida secca, i ritmi alti e il pressing asfissiante, marchi di fabbrica della Dea, potrebbero portare la partita nella giusta direzione sin da subito. I bergamaschi vengono da un campionato strepitoso, nonostante la battuta d’arresto nell’ultimo impegno contro l’Inter. Hanno ottenuto il terzo posto, un piazzamento record che ha dato consapevolezza e autostima ai calciatori per affrontare un match come quello di mercoledì.

Atalanta
Esultanza dell’Atalanta (foto by @imagephotoagency)

Il Paris Saint-Germain ha molte individualità (probabilmente di livello superiore a quelle dell’Atalanta) che possono decidere la partita con una giocata, ma la squadra di Tuchel dà l’impressione di essere poco armonica. Le tante assenze a cui dovrà far fronte l’allenatore tedesco peseranno e non poco, ma l’esperienza a giocare certe partite e certe competizioni potrà sicuramente essere un punto a favore dei francesi. Due squadre devastanti che dovranno cercare di colpirsi nei propri punti deboli. Una partita proibitiva per l’Atalanta che potrebbe scrivere la storia di una città intera. Una partita da non sbagliare per il PSG che vuole riscattare le delusioni degli anni passati in questa competizione.

NOTIZIE PER TE

Juventus, Aulas risponde: “Aouar? Arsenal molto lontana”

Trattativa Aouar-Arsenal che poteva sembrare ormai in dirittura d'arrivo, almeno fino alle ultime parole del Presidente dei francesi, Jean Michel Aulas che, riprendendo un Tweet rilasciato da L'Equipe che...

Torino-Atalanta, Gasperini: “Siamo migliorati tanto. Scudetto? Non ci tiriamo indietro”

Dopo la convincente vittoria all'esordio in campionato per 4-2 in trasferta contro il Torino, Giampiero Gasperini ha commentato così la prestazione dei suoi ai microfoni di Sky Sport: "Dobbiamo...

Torino-Atalanta, le formazioni ufficiali: due debutti per la squadra di Giampaolo

Prima in campionato per l'Atalanta di Gasperini, ospite dei granata già desiderosi di trovare riscatto, dopo la sconfitta di una settimana fa contro la Fiorentina. Il tecnico dei bergamaschi...

Atalanta, buona la seconda? Gasperini sceglie Zapata e Muriel

L'Atalanta di Gian Piero Gasperini inaugurerà la seconda giornata di Serie A, la prima uscita ufficiale per diversi club. Tra questi, c'è anche la stessa Dea, che ha ricevuto il consenso...

Atalanta, Gasperini: “Il Torino è una squadra di qualità. Ilicic? Sta meglio, ma…”

L'Atalanta è pronta ad iniziare la nuova stagione, con l'obiettivo di confermare la super annata appena trascorsa. Il primo ostacolo sul cammino dei bergamaschi sarà il Torino; questo il...

LE ULTIME