Calcio Champions League Champions League, Valencia - Juventus 0-2, espulso Cr7 alla mezz'ora, doppietta Pjanic

Champions League, Valencia – Juventus 0-2, espulso Cr7 alla mezz’ora, doppietta Pjanic

Mestalla amaro per i padroni di casa, oltre al danno della sconfitta anche la beffa di un rigore parato al 95′

Serata decisamente da ricordare quella vissuta al Mestalla dove i padroni di casa hanno dovuto inchinarsi ad una Juventus che, pur in 10 per l’espulsione di Ronaldo, ha saputo rialzarsi e chiudere il match con una doppietta di Pjanic e con un rigore parato da Szczesny al 95′.

Un inizio stentato e qualche occasione sprecata

Buona la prima quindi per i ragazzi di Allegri, che all’inizio hanno però sbagliato  alcune ghiotte occasioni con Bernardeschi e poi con Mandzukic e Khedira, intorno al primo quarto d’ora di gioco.

Espulsione apparsa eccessiva

La svolta c’è stata sicuramente con l’espulsione di Cristiano Ronaldo, reo secondo l’arbitro di aver tentato di tirare i capelli dell’ex interista Murillo, anche se ai più la decisione del tedesco Bryck, lo stesso della finale di Cardiff, è risultata piuttosto esagerata. Eppure proprio da quel momento i bianconeri si sono ricompattati e si sono fatti scudo di quello che poteva diventare un momento cruciale per il prosieguo della gara, e con la doppietta finale hanno dimostrato tutta la loro forza in campo. Il Valencia dal canto suo si è mostrato più aggressivo facendosi vedere dalle parti di Szczesny con Batshuayi, ma è la Juventus che colpisce la traversa con Cancelo ad una manciata di minuti dall’intervallo. Ed è proprio nella stessa azione che arriva l’ammonizione per Parejo per fallo sullo stesso portoghese ed il rigore poi battuto da Pjanic per il vantaggio bianconero. Dopo appena 5 minuti della ripresa la Juventus raddoppia, sempre su rigore ed ancora con Pjanic, per un fallo ingenuo di Murillo su Bonucci: rigore in fotocopia. Al 95′ anche i padroni di casa beneficiano di un rigore, fallo di Rugani su Gabriel, ma Parejo conclude la sua serata non proprio brillantissima facendosi ribattere il rigore dal portiere polacco.

 

NOTIZIE PER TE

Champions League, ecco il quadro dei play-off: out Dinamo Zagabria e Stella Rossa

Si è chiuso con le partite di ieri il terzo turno preliminare di qualificazione alla Champions League. I match hanno consegnato alcuni verdetti a sorpresa, come l'eliminazione della Dinamo...

PAOK-Benfica 2-1: l’autogol di Vertonghen fa affondare i portoghesi

PAOK-Benfica è stata una gara ad eliminazione diretta all'interno del terzo turno di qualificazione alla UEFA Champions League. Dopo la sconfitta 2-1 del Benfica, la squadra portoghese è quindi...

Atalanta, niente più esilio: la Champions si giocherà a Bergamo

L'Atalanta nella prossima stagione sarà impegnata nuovamente in Champions League. La Dea dopo aver chiuso la prima volta ai quarti di finale eliminata dal Paris Saint Germain, vuole essere...

Champions League Femminile, trionfo del Lione

La finale di Champions League femminile disputata a San Sebastian tra Wolfsburg e Lione si è conclusa con la vittoria della squadra francese, vero e proprio monumento del movimento...

Atalanta, obiettivo Champions a Bergamo: accelerano i lavori

Il presidente Percassi, così come tutti i tifosi, hanno un grande sogno: giocare la prossima Champions League a Bergamo. Data l'inagibilità del Gewiss Stadium, nella scorsa stagione, l'Atalanta ha...

Champions, Coutinho rincuora Neymar: “Vincerai ancora molto”

"Ho visto che per lui era un momento delicato, sono andato a fargli forza: piangeva". Ha parlato così Philippe Coutinho, fresco vincitore della Champions League con il suo Bayern...

LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA