Calcio Euro 2020: la UEFA ha già pronto il piano B

Euro 2020: la UEFA ha già pronto il piano B

Lo UEFA Euro 2020, il campionato europeo delle Nazionali, era originariamente previsto dal 12 giugno al 12 luglio 2020. La pandemia di Coronavirus ha costretto la UEFA a decidere di posticipare di 12 mesi la competizione, in modo da permettere ai vari Paesi di completare i recuperi di campionato una volta chiusa la fase di lockdown. Il CEO di UEFA Events, Martin Kallen, ha raccontato al quotidiano svizzero Neue Zuercher Zeitung l’attuale programmazione del torneo: “Giocheremo in dodici paesi, il piano resta lo stesso. Se dovessimo perdere una o due città a causa della pandemia potremmo andare a giocare altrove, ci sono altri possibili scenari”.

Armenia-Italia
18 novembre 2019: l’Italia durante la vittoria con l’Armenia 9-1 valida per la qualificazione ad Euro 2020

Tutti i dettagli sul ‘piano B’ della UEFA

La UEFA quindi non esclude ma anzi ha già preventivato la possibilità di una nuova pandemia, nonostante Euro 2020 sia già stato pianificato nei minimi dettagli e dovrebbe cominciare proprio con l’incontro fra le due squadre del Gruppo AItalia e Turchia. La partita dovrebbe essere disputata l’11 giugno 2021 a Roma, presso lo Stadio Olimpico. C’è ancora incertezza riguardo la possibilità dell’accesso dei tifosi agli stadi, ma la UEFA si augura che nei prossimi mesi si possa trovare una soluzione.

Kallen ha lasciato intuire quale sia il piano B della UEFA: “Giocare in un solo paese sarebbe molto più facile di questi tempi. Nelle città più grandi, come ad esempio Londra, ci sono più difficoltà perché hanno il maggior numero di eventi in programma”.

Ha poi continuato: “Se il problema della pandemia dovesse aggravarsi, Londra non potrebbe ospitare gli Europei. Noi intanto abbiamo già venduto biglietti, pacchetti ospitalità, abbiamo prenotato hotel, assunto personale e pagato fornitori: abbiamo perso diverse centinaia di milioni di euro, ma cerchiamo di ridurre al minimo i danni”.

NOTIZIE PER TE

Calciomercato Cagliari, nuovo nome in attacco: si guarda in Olanda

Mercato molto ricco fin'ora in casa Cagliari, con diversi acquisti già messi a segno. Il presidente Giulini, insieme al ds Carta, vogliono però continuare a migliorare la squadra, regalando...

Mandzukic, niente Italia per il croato: l’ex Juventus vicino alla Lokomotiv Mosca

Nel corso dell'estate, diverse voci parlavano di un ritorno in Italia per Mario Mandzukic, il croato è infatti stato accostato a Fiorentina, Roma e alla Juventus. Il futuro del...

Arsenal, Arteta su rinnovo Aubameyang: “Siamo grandi come Inter e Barca”

L'Arsenal è ancora al lavoro per il rinnovo di Pierre Emerick Aubameyang che è sul punto di arrivare. Sul giocatore ci sarebbero Barcellona e Inter, sempre attenti alle occasioni...

Chelsea regina del mercato, Lampard: “Speriamo di trovare equilibrio”

In un mercato ridotto all'osso per tutti, il Chelsea di Abramovich sta facendo fuoco e fiamme. In assoluto la regina del mercato, la squadra di Frank Lampard ha ufficializzato...

Calciomercato Atalanta: Lammers atteso a Bergamo

L'Atalanta si appresta ad accogliere un nuovo rinforzo nel reparto offensivo. Si tratta di Sam Lammers, attaccante olandese classe '97, attuale calciatore del PSV Eindhoven. Gian Piero Gasperini necessitava...

Udinese, Okaka sempre più vicino al Fenerbahce

L'Udinese continua a muoversi sul mercato. Luca Gotti vuole una squadra buona che possa lottare ancora tranquillamente per la salvezza. Il club friulano, inoltre, deve fare i conti anche...

LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA