Calcio FIGC, Gravina: "È un momento di assuefazione, il calcio va innovato"

FIGC, Gravina: “È un momento di assuefazione, il calcio va innovato”

Il 16 settembre il presidente della FIGC Gabriele Gravina è stato insignito del primo premio “Città di Camaiore Versilia Football Planet“. L’onoreficenza è stata istituita in ricordo di Romeo Chicchi, morto in un incidente stradale nel 2014. Chicchi è stato calciatore delle squadre Lido e Camaiore, arrivando anche a giocare in Serie D. Gravina ha ricevuto il premio dal sindaco di Camaiore Del Dotto, dall’ideatore del progetto Marco Calamari e dal presidente FCIFederazione Ciclistica ItalianaRenato Di Rocco. Calamari ha spiegato di aver scelto di premiare Gravina per il suo impegno a promuovere il ruolo aggregativo ed educativo del calcio, oltre alla spiccata sensibilità nel gestire la crisi indotta dalla pandemia di Coronavirus.

Vincenzo Spadafora e Gabriele Gravina
Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport e Gabriele Gravina, presidente della Figc

Gravina: “Siamo l’unica Federazione al mondo ad aver investito così tanto”

A margine dell’incontro, Gravina ha voluto spiegare all’agenzia Italpress alcune scelte intraprese dalla FIGC negli ultimi mesi: “Abbiamo un campionato che vive un momento di assuefazione, non ci sono gli spettatori e mancano le risorse. Il prodotto deve essere valorizzato e reso più appetibile. Per farlo serve qualcosa che elevi il valore della competizione sportiva. Ho un progetto che porta ad una fase finale, è un’ipotesi alla quale possiamo lavorare“. Gravina si riferisce alla sua proposta, approvata nell’Assemblea Federale dell’8 giugno, che proponeva play-off, play-out ed in caso di nuovo stop al campionato ricorreva anche all’utilizzo di un algoritmo. Gravina era stato avversato dalla Serie A, mentre invece i club delle leghe inferiori lo avevano sostenuto, facendo approvare la sua proposta.

Gravina ha anche voluto sottolineare l’impegno della FIGC durante e dopo la pandemia di Coronavirus: “Siamo stati l’unica federazione del mondo a dare fondo alle proprie riserve per aiutare il mondo del calcio. In un momento di grande criticità abbiamo distribuito 24 milioni fra Lega B, Lega Pro, Lega Dilettanti, movimento femminile e settore giovanile“. Poi esorta tutti a fare un ulteriore sforzo: “Adesso dobbiamo ripartire: ci sarà un aggravio di costi, ma la Federazione si impegnerà per fare in modo che ci sia un supporto adeguato a tutto il mondo del calcio“.

NOTIZIE PER TE

Bayern Monaco-Siviglia, Supercoppa UEFA e Rakitic: “Le finali si vincono…”

Il 24 settembre il Bayern Monaco, vincitore della Champions League, affronterà il Siviglia, vincitore dell'Europa League, per aggiudicarsi la Supercoppa UEFA. La partita si svolgerà in Ungheria, alla Puskas...

Monza, UFFICIALE: Chiricò arriva all’Ascoli

Il Monza ufficializza la cessione a titolo definitivo di Cosimo Chiricò all'Ascoli. Il comunicato ufficiale della società lombarda: "All'attaccante classe '91, arrivato a Monza nel gennaio 2019 e grande protagonista...

Calciomercato Brescia, arriva Łabojko, il sostituto di Tonali: “Amo stare al centro del gioco”

Nel pomeriggio del 18 settembre il Brescia ha ufficializzato l'acquisto del centrocampista Jakub Łabojko: il giocatore polacco arriva dallo Slask Wroclaw, squadra che milita nella lega di primo livello...

Lazio, si riapre l’asse di mercato Roma-Salerno

La società S.S. Lazio comunica aver acquisito a titolo definitivo il laterale Akpa Akpro dalla U.S. Salernitana. Dopo aver passato due settimane nel gruppo dei biancocelesti, assieme al suo...

Ascoli, arriva ufficialmente un centrocampista ex Juve

L'Ascoli vuole ripartire nella nuova stagione di Serie B. La nuova squadra del tecnico Valerio Bertotto vuole conquistare una salvezza tranquilla dopo un anno un po' turbolento per il...

LE ULTIME