SERIE A

News e Calciomercato

Coronavirus, Commisso: “Firenze è la mia nuova casa e voglio aiutarla”

Fiorentina: il presidente della Viola Rocco Commisso rassicura i tifosi e la città di Firenze riguardo all'emergenza Coronavirus

Coronavirus, Commisso: “Situazione non facile, avrei voluto essere a Firenze”.
Dopo Juventus e Sampdoria, il Coronavirus ha colpito anche la Fiorentina. L’attaccante della Viola Vlahovic è stato il primo a contrarre il virus, seguito poi da Cutrone e Pezzella. Sulla questione è intervenuto anche il presidente della Fiorentina Rocco Commisso che, in un’intervista a Sky Sport, ha rassicurato tifosi e la città di Firenze: “La situazione si sta aggravando. Tre dei nostri allenatori e dottori sono in ospedale, mentre le altre 8-10 persone colpite sono a casa“.

Nonostante la lontananza, Commisso ha espresso il proprio sostegno al club: “Ho parlato con Iachini, Pradè, Joe Barone e con i poveri ragazzi che sono in ospedale, mando loro il mio saluto con tutto il cuore, voglio bene a tutti. Avrei voluto essere lì, ma non me lo hanno permesso“.

Messaggio di ringraziamento per Franck Ribery che ha partecipato alla campagna lanciata dalla Fiorentina “Forza e Cuore”, donando 50 mila euro: “Grazie Franck. Io sono nato in Italia, mentre lui è francese, ma entrambi abbiamo trovato in Firenze la nostra cosa e dobbiamo perciò aiutarla”.