Calcio Fiorentina Fiorentina, Prandelli sul centrocampo viola: "Grandissimo trio"

Fiorentina, Prandelli sul centrocampo viola: “Grandissimo trio”

Cesare Prandelli, ex-tecnico della Fiorentina molto amato da tutto l'ambiente viola, si è soffermato brevemente sulla prossima stagione della Fiorentina, dicendo cosa ne pensa del centrocampo gigliato e parlando del lavoro di Iachini, attuale mister della Fiorentina.

Il centrocampo della Fiorentina per la prossima stagione sarà affidato a Pulgar, Amrabat e Castrovilli: il secondo è arrivato quest’anno dopo l’ottima stagione passata all’Hellas Verona e che gli ha valso le attenzioni di tante squadre. Alla fine l’ha spuntata la Viola, portando così un rinforzo alla linea di centrocampo, in modo da poter puntare ad obiettivi europei e migliorare la stagione appena finita, che ha visto i gigliati più in difficoltà del previsto, nonostante l’acquisto di Frank Ribery che avrebbe dovuto alzare il livello della squadra. Per questo motivo il presidente Commisso ha deciso di intervenire sul mercato, per migliorare la compagine viola.

E sul trio che terrà le redini del centrocampo della Fiorentina si è espresso Cesare Prandelli, ex-allenatore viola molto amato dall’ambiente: “Amrabat è un centrocampista moderno e penso che con Castrovilli si vedrebbe una delle migliori coppie di interni di centrocampo migliori d’Italia. A loro va unito poi Pulgar, un po’ più arretrato ma in grado di dare grande equilibrio. Penso sia un ottimo trio e faranno molto bene, dando una mano alla squadra, che deve ripartire da quello che ha fatto a fine stagione. Iachini è riuscito ad imporre i suoi dettami ed è arrivata finalmente la mentalità vincente”. Ai microfoni di Radio Bruno il tecnico si è anche espresso sulla possibilità della viola di acquistare Piatek: “Non lo conosco tantissimo. L’ho allenato per poco tempo ed ha segnato anche gol importanti, ma penso sia un buon giocatore, di buon valore. Farlo giocare nuovamente insieme a Kouamé può essere una buona mossa, ma ovviamente dipenderà da Iachini. Per Kris serve una squadra che abbia come obiettivo del gioco la finalizzazione del polacco”.

Prandelli: “Cerco una società con un progetto preciso”

Infine, Prandelli si è anche soffermato su quello che potrà essere il suo futuro: “Sono aperto a qualsiasi tipo di nuova esperienza. Stare in panchina mi piace, ma non mi precluderei altri incarichi, come ad esempio il direttore generale o il direttore tecnico. Ciò che importa per me è trovare una società che abbia voglia di costruire qualcosa sul lungo termine, un progetto serio”.

NOTIZIE PER TE

Fiorentina, non solo Piatek: si avvicina El Shaarawy?

Nonostante gli arrivi di Borja Valero, Bonaventura e Amrabat, su tutti, la Fiorentina non avrebbe ancora chiuso il mercato in entrata. Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, la società viola...

Calciomercato Fiorentina, dubbio Chiesa: Commisso apre alla cessione

Il futuro di Federico Chiesa è in dubbio, in bilico tra la Fiorentina e l'interesse di chi lo segue ormai da tempo. Rocco Commisso, nei primi giorni da presidente Viola, dichiarò...

Calciomercato Milan, out Paquetà: Maldini accelera per Milenkovic

NEWS CALCIOMERCATO MILAN - Il Milan, dopo aver sconfitto 2-0 lo Shamrock Rovers in Europa League è atteso dall'esordio in campionato contro il Bologna. La squadra di Stefano Pioli dovrà...

Calciomercato Fiorentina, la cessione di Pulgar è vicina: pressing del Leeds

Dopo l'ottima vittoria ottenuta in casa contro il Torino all'esordio, la Fiorentina pensa al mercato soprattutto in uscita, visti i grandi investimenti del presidente Rocco Commisso, in questa sessione piuttosto anomala che...

Calciomercato Fiorentina, Izzo in pole se parte Pezzella

È partito nel modo giusto il campionato della Fiorentina, che all'esordio ha battuto per 1-0 il Torino, grazie al gol decisivo di Castrovilli. Ora la dirigenza viola guarda al...

Calciomercato Fiorentina, individuate le alternative a Biraghi

La Fiorentina è uscita vittoriosa dall'esordio in campionato contro il Torino, grazie alla rete di Gaetano Castrovilli al 78'. La gara del Franchi però non ferma i viola sul...

LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA