Calcio Inter Inter, lunedì il summit decisivo: Conte o Allegri? Rebus per la panchina

Inter, lunedì il summit decisivo: Conte o Allegri? Rebus per la panchina

Il mistero che avvolgono le parole di Conte nel post finale di Colonia contro il Siviglia, verrà risolto nella giornata di lunedì. Intanto, dalle parti di Milano si pensa al nome del suo successore: Massimiliano Allegri. Chi sarà il nuovo condottiero di casa Inter? Il Conte furioso o il gestore Max?

Termina con il punto interrogativo riposto sulla questione allenatore, la stagione dell’Inter. I passi in avanti, rispetto agli scorsi anni, sono stati evidenti. L’annata, piuttosto tormentata da questioni extra calcistiche dovute al Coronavirus, ha mostrato una squadra affamata di vittorie – grazie alla grinta del suo condottiero – e ordinata sotto il piano del gioco e della mentalità. L’unico neo riferisce all’esperienza in campo internazionale.

Tante le occasioni perse, compresa quella serata di Colonia caratterizzata dal poco gioco e da un pizzico di sfortuna, che ha mostrato il carattere tempestoso e allo stesso tempo pacato del tecnico salentino. Essere secondi non è nel DNA di Antonio Conte ma lasciare un progetto ben avviato sarebbe un peccato capitale. Eriksen, Lukaku, Sanchez, Young e Moses sono alcuni dei regali da parte di Marotta e la società nei confronti dell’allenatore.

Inter, la soluzione al Conte furioso si chiama Allegri

Allegri
Allegri, ex allenatore della Juventus

Le dichiarazioni post partita di Europa League lasciano molti dubbi in vista dell’incontro fissato con il presidente Suning e i vertici nerazzurri a Milano, nella giornata di domani. L’oggetto della discussione sarà la pianificazione della nuova stagione, che partirà tra meno di un mese. Il nodo principale da sciogliere sarà la panchina: si continua con Antonio Conte oppure bisognerà alzare la cornetta e convincere Massimiliano Allegri, voglioso di mettersi in gioco dopo il ciclo fantastico con la Juventus?

Puntare sul tecnico salentino sarà certamente la priorità ma, lui stesso dovrà comunicare le sue intenzioni, onde evitare brutte sorprese a ridosso dello start della Serie A. Qualora la risposta dovesse essere negativa, Max Allegri sarebbe l’uomo ideale. Il tecnico livornese garantisce esperienza e gestione dei grandi giocatori. Quest’ultima questione risulta cruciale. Christian Eriksen non è mai sbocciato con Conte, adesso invece, con un possibile arrivo di Allegri potrà dire finalmente la sua, mostrando tutto il suo valore.

NOTIZIE PER TE

Calciomercato Inter, non solo Politano: anche Vecino al Napoli?

Dopo il passaggio di Politano al Napoli, l'Inter potrebbe imbastire una nuova operazione di mercato con il club partenopeo. Questa volta il giocatore in questione è Matias Vecino che è...

Inter: Verona e Udinese si sfidano per Salcedo

L'Inter ha già piazzato Sebastiano Esposito alla Spal in prestito e sta lavorando anche per l'uscita di Eddie Salcedo. L'attaccante di origini colombiane è ritornato all'Inter dopo il prestito all'Hellas...

Ranieri chiama Candreva, accordo con la Sampdoria? Attenzione al Napoli

Antonio Candreva resta il primo obiettivo della Sampdoria di Claudio Ranieri. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato, lo stesso tecnico dei blucerchiati avrebbe contattato telefonicamente il giocatore dell'Inter ex...

Calciomercato Inter, Vidal esclude Eriksen? Marotta chiede 40 milioni

Oggi l'Inter ha ufficializzato Arturo Vidal che ha riabbracciato Antonio Conte, tecnico che lo aveva allenato alla Juventus dove, grazie proprio all'allenatore salentino, aveva messo in mostra tutte le...

Inter, parla Perisic: “Qui c’è tanta fame di vincere”

Ivan Perisic è tornato a Milano dopo che il Bayern Monaco ha deciso di non riscattarlo,  una situazione simile a quella di Nainggolan. L'Inter cerca delle soluzioni per i...

LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA