Inter, Marotta blinda la difesa: idea low cost dal Tottenham

In vista della prossima sessione di calciomercato, l'Inter potrebbe pescare ancora una volta dalla Premier dopo l'arrivo dei vari Lukaku, Eriksen, Young e Moses. Occasione d'oro per Marotta e Ausilio, pronti a blindare ulteriormente la difesa a disposizione di Antonio Conte

Inter, Marotta blinda la difesa: idea low cost dal Tottenham. Skriniar-De Vrij-Godin: un trio difensivo che, ai nastri di partenza, sembrava non avere eguali nel campionato italiano. Tecnicamente, tatticamente e, con l’inserimento dell’ex Atletico Madrid, sotto il profilo dell’esperienza. Con il passare delle giornate, però, la retroguardia dell’Inter ha mostrato delle lacune difficilmente pronosticabili ad inizio stagione. L’adattamento di Milan Skriniar alla linea a tre di Antonio Conte è stato lento e faticoso e, ancora oggi, i passaggi a vuoto dello slovacco sono frequenti e inusuali rispetto agli standard cui ci aveva abituati negli anni passati.

Molto di più ci si aspettava anche da Diego Godin, che ha dovuto affrontare gli stessi problemi dell’ex Sampdoria e che, a differenza del suo compagno di reparto, ha perso strada facendo il posto da titolare a favore del giovane e talentuoso Alessandro Bastoni. Ecco perché Marotta e Ausilio avrebbero iniziato a monitorare il mercato dei difensori per trovare le giuste alternative e regalare al tecnico leccese giocatori più pronti e vicini alle proprie idee calcistiche.

Leggi anche: Lautaro al Barcellona, dalla Spagna tutto fatto

Calciomercato Inter, idea Vertonghen: Marotta prova il colpo a parametro zero

Un’occasione d’oro per irrobustire il pacchetto arretrato dell’Inter, nel corso della prossima sessione di calciomercato, potrebbe arrivare ancora una volta dalla Premier League. Il nome da tenere d’occhio sembrerebbe essere quello di Jan Vertonghen, che il prossimo giugno potrebbe liberarsi a zero dopo otto stagioni con la maglia del Tottenham. Secondo Tuttosport, il difensore belga non dovrebbe optare per il rinnovo del contratto, come ha fatto invece il compagno di reparto Alderweireld e, da mancino, costituirebbe una risorsa importante per Antonio Conte, visto che in rosa è Bastoni l’unico a possedere questa caratteristica. Dopo De Vrij e Godin un nuovo possibile colpo a parametro zero, che innalzerebbe ulteriormente il tasso qualitativo e d’esperienza della retroguardia nerazzurra e che permetterebbe a Marotta e Ausilio di “risparmiare” liquidità importanti per altri colpi di mercato.