Calcio Inter Inter, proposto Eriksen come contropartita in uno scambio

Inter, proposto Eriksen come contropartita in uno scambio

Christian Eriksen è sempre più ai margini del progetto Inter. Antonio Conte non trova spazio per un giocatore con le sue caratteristiche. I nerazzurri provano a proporlo in un possibile scambio per arrivare ad un obiettivo

Christian Eriksen sembrerebbe essere di troppo nell’Inter. Il giocatore danese non ha mai avuto un ottimo rendimento in campo e neanche un grande feeling con Antonio Conte dato che lo lasciava sempre in panchina. L’ex Tottenham non è incedibile ed, anzi, non farebbe proprio parte del progetto del tecnico nerazzurro. Non c’è l’urgenza di venderlo ad ogni costo ma lo spazio concesso ad Eriksen sarà sempre più ridotto. A peggiorare la situazione potrebbe essere l’arrivo di Arturo Vidal che potrebbe proprio azzerare ogni suo schieramento in campo. Non ci sono tantissime pretendenti per il giocatore vista anche l’età e anche l’elevato stipendio da top player. Inoltre non ci sono certezze a centrocampo se non una pedina fondamentale come Nicolò Barella. Il giocatore della nazionale danese è sacrificabile e l’Inter prova a piazzarlo.

Eriksen in ballottaggio con Vecino
Christian Eriksen, centrocampista dell’Inter

Eriksen, pedina per lo scambio con Kantè?

Eriksen non si trovava a suo agio nel 3-5-2 proposto da Conte. Questo modulo, infatti, non metteva in mostra le sue doti offensive tanto da essere stato preferito anche da Borja Valero. Oggi l’Inter giocherà l’amichevole contro il Lugano e non si sa se Conte vorrà schierarlo o meno in campo. Il tecnico dell’Inter, infatti, ha solo un nome in testa: N’Golo Kanté. Conte farebbe di tutto per avere il centrocampista del Chelsea in squadra visto le grandi qualità che il giocatore ha dimostrato.

Beppe Marotta ha proposto delle contropartite per il giocatore maliano. Non solo Marcelo Brozovic ma lo stesso Eriksen. Però dall’entourage dei Blues è sempre arrivata una risposta negativa. Il danese non è giocatore da Chelsea visto che Frank Lampard vuole un centrocampista che abbia tutt’altre caratteristiche. Inoltre il club inglese ha acquistato un giocatore così duttile come Kai Havertz per una cifra mostre e non investirebbe ancora su un altro giocatore. L’Inter, tra l’altro, valuta il giocatore almeno 40 milioni e per adesso non ci sono pretendenti né in Italia e né tanto meno in Premier League. Il danese, per ora, rimane a Milano ma se dovesse arrivare un’offerta sostanziosa, l’Inter non ci penserebbe due volte a venderlo.

NOTIZIE PER TE

Inter, Spagna o Inghilterra: quale sarà il futuro di Joao Mario?

L'Inter continua a lavorare sul fronte cessioni, per snellire la rosa e diminuire il monte ingaggi, visto l'arrivo di un pezzo da novanta come Arturo Vidal. Oltre alla cessione,...

Inter, Esposito alla Spal? Manca il sì del giovane attaccante

Manca solo sull'ufficialità, ma Arturo Vidal è ormai un nuovo giocatore dell'Inter. Nel frattempo l'Ad Beppe Marotta e il ds Piero Ausilio lavorano anche sul fronte cessioni per liberarsi...

Calciomercato Inter, non solo Vidal: Perisic resta nerazzurro?

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Dopo l'arrivo di Arturo Vidal a Milano, l'amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta starebbe pensando di regalare ad Antonio Conte un nuovo colpo di mercato. L'ex...

Calciomercato Inter, Kanté dopo Vidal: una cessione sblocca l’affare

NEWS CALCIOMERCATO INTER - L'arrivo a Milano di Arturo Vidal ha messo fine ad una delle più lunghe telenovele della storia del calciomercato dell'Inter. Il cileno riabbraccia Antonio Conte e, tra oggi e...

Ferrero a Milano sblocca Candreva: la Sampdoria aspetta solo lui

Antonio Candreva è il giocatore prescelto per la nuova Sampdoria di Claudio Ranieri e, come si è potuto notare anche durante la gara persa ieri dai blucerchiati contro la...

Inter, oggi Godin al Cagliari: si attende l’ufficialità

La trattativa tra l'Inter ed il Cagliari per il passaggio di Diego Godin ai sardi potrebbe completarsi nella giornata di oggi. Sarebbe attesa l'ufficialità da parte dei due club...

LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA