Calcio Inter Inter, si cambia: centrocampo da rifare, Suning aiuta Conte

Inter, si cambia: centrocampo da rifare, Suning aiuta Conte

Il Bologna ha messo a nudo tutte le difficoltà dell'Inter, che ora si prepara a cambiare per accontentare il tecnico Antonio Conte. Suning è pronto ad investire su elementi di primissimo livello, soprattutto a centrocampo

La sconfitta casalinga con il Bologna ha fatto uscire tutta la polvere nascosta sotto al tappeto di casa Inter. L’uno-due Juwara-Barrow ha svelato tutte le difficoltà fisiche e mentali della formazione di Antonio Conte, che si è detto deluso di fronte alle telecamere a fine gara. “Questa è la mia prima esperienza all’Inter, ho avuto a disposizione un pacchetto preconfezionato. Sono deluso: pensi di essere ad un livello, invece sei ad uno molto più basso ha dichiarato senza mezzi termini il tecnico salentino.

Tali esternazioni, secondo Tuttosport, avrebbero fatto breccia nella proprietà Suning, disposta ad accontentare il volere del proprio allenatore. La critica mossa da Conte si riferisce a quelle seconde linee appartenenti ad un’Inter non sua, non costruita in quel tempo per puntare a vincere. Ecco perché appare inevitabile un esodo di massa a fine stagione, non solo per quanto riguarda il caso Lautaro, ma soprattutto nel reparto di centrocampo.

Inter, Conte chiama Tonali: rivoluzione a centrocampo

Sandro Tonali, centrocampista del Brescia
Sandro Tonali, centrocampista del Brescia

Il confronto di trenta minuti avvenuto negli spogliatoi di San Siro dopo il match contro il Bologna la dice lunga sullo stato d’animo di società ed allenatore. Se Conte è stato sin troppo chiaro, tuttavia Marotta non può di certo giocare a carte scoperte con una stagione ancora da terminare. L’obiettivo dell’Inter per la prossima stagione è quello di ritrovarsi con una rosa profonda, due squadre vere e proprie da far ruotare in campionato e Champions League.

Sogni da grande, dunque, che Suning è pronto ad esaudire. Dopo l’ultimo infortunio, Stefano Sensi è il maggior candidato a salutare la Beneamata. Sebbene non ci siano ancora stati contatti ufficiali con altri club, l’Inter non può di certo fare affidamento su un calciatore talentuoso ma fragile. Per questo, Conte avrebbe avallato più volte l’acquisto di Sandro Tonali, che a sua volta sembra collocare i nerazzurri in vetta alle sue preferenze. Per l’Inter, inoltre, non tramonta la pista Vidal e con i soldi delle cessioni si potrebbe puntare ad un grande nome – Van de Beek, ad esempio, è valutato 44 milioni secondo Transfermarkt.

Inter, il futuro di Vecino: tutto dipende da Ancelotti
Matias Vecino, centrocampista dell’Inter (@imagephotoagency)

Gli addii in questione appaiono inevitabili. Per Gagliardini si aprirebbero le porte del Torino in una trattativa in cui rientrerebbe anche Izzo, da sempre pallino nerazzurroBorja ValeroVecino, invece, sembrano inevitabilmente distanti da Appiano. Il primo, anche per ragioni anagrafiche, non rinnoverà, mentre il secondo ha estimatori in Premier League.

ULTIME NOTIZIE

LE PIU' LETTE

Inter, 10 anni di cambiamenti: tra presidenti, allenatori e giocatori

Inter, 10 anni di cambiamenti: tra presidenti, allenatori e giocatori. L'Inter festeggia oggi una data storica: 10 anni fa, nella notte di Madrid, la conquista del Triplete...

Calciomercato Inter e Juventus, Marotta in pole: c’è la data dell’annuncio

NEWS CALCIOMERCATO INTER E JUVENTUS - Il calciomercato di Inter e Juventus prosegue da sempre su binari paralleli, salvo incrociarsi in qualche occasione. Da Lukaku a Kulusevski, la Beneamata e...

Calciomercato Inter, addio Conte: Allegri porta un gioiello

NEWS CALCIOMERCATO INTER - La situazione in casa Inter si è fatta parecchio spinosa, nonostante l'ottimo secondo posto centrato in questa stagione. Lo sfogo...

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui