SERIE A

News e Calciomercato

Juventus, quante cessioni eccellenti: via Higuain e non solo

Trattenere i giocatori di qualità e prospettiva, vendere chi ha dato tutto per la causa e modificare il centrocampo: su questi tre pilastri, con ogni probabilità, verrà edificata la nuova Juventus

CESSIONI: Rivoluzione a centrocampo, in difesa si lavora sugli esterni

La Juventus domina in Italia da otto stagioni consecutive, in cui ha portato a casa altrettanti Scudetti, 4 Coppe Italia di fila e 2 Supercoppe Italiane. In Champions League si punta ad alzare un trofeo che manca da 24 anni, dopo le ultime due finali perse nel 2015 e nel 2017. La stagione in corso vede la squadra di Maurizio Sarri in lotta in ogni competizione, ma lo stop causato dal coronavirus anticipa alcune riflessioni di mercato. Come sarà la Juventus del futuro?

ALEX SANDRO

Indolente in alcune circostanze e devastante in altre, Alex Sandro è cresciuto parecchio nelle sue stagioni in casa Juve – soprattutto a livello difensivo – pur non eliminando quei passaggi a vuoto tipici dei calciatori sudamericani. La sua esperienza italiana è giunta al quinto anno e potrebbe riassumersi con le azioni salienti dell’ultimo Sampdoria-Juventus: cross al bacio per i gol di Dybala Ronaldo, errore grossolano che favorisce il momentaneo pareggio di Caprari.

Età: 29
Ruolo: Terzino sinistro
Presenze 19/20: 31
Gol/Assist: 0/4

Perché potrebbe partire: Alex Sandro rientra nella categoria di quei calciatori che hanno vinto più volte con la maglia della Juventus e potrebbero cambiare aria al fronte di un’offerta sostanziosa. Il brasiliano ha più volte dichiarato di trovarsi bene a Torino e nello spogliatoio bianconero, ma un’eventuale necessità di fare cassa e la decisione di confermare Luca Pellegrini di rientro dal prestito a Cagliari potrebbero orientare il d.s. Fabio Paratici ad inserirlo nella lista dei “sacrificabili”.