SERIE A

News e Calciomercato

Juventus, nodo allenatore: la stagione contaminata di Maurizio Sarri

Maurizio Sarri e la Juventus: scenari di addio rimandati a data da destinarsi, impossibile per la Vecchia Signora fare valutazioni così importanti in questo momento

Juventus, nodo allenatore: la stagione contaminata di Maurizio Sarri. Difficile pensare alla stagione di Maurizio Sarri alla Juventus, dopo l’avventura surreale di quest’ anno per il tecnico ex Chelsea.

Prima la polmonite estiva che aveva tenuto lontano dal ritiro bianconero il nuovo tecnico, poi le chiacchiere e le voci legate ad un possibile addio già programmato dalla Vecchia Signora non del tutto compiaciuta dall’atteggiamento della squadra in campo con le nuove regole sarriane. Nonostante tutto, e va detto, la Juventus ha completato la stagione fin qui disputata mantenendo aperti possibili successi in tutte le strade, tra campionato e coppe, almeno fino all’arrivo dell’attuale epidemia da Coronavirus che ha fermato la vita e, quindi, anche il calcio.

Con i dubbi di una stagione che potrebbe mai completarsi, difficile pensare ad un addio del tecnico toscano da casa Juve, difficile fare valutazioni di una stagione contaminata e incompleta. Ragion per cui, scrive oggi la Gazzetta dello Sport, dovrebbe essere definita la proroga per Maurizio Sarri, almeno per un’altra stagione, momento in cui si potrà accertare il vero operato del tecnico sulla panchina della Juventus. Guardiola, insomma, deve ancora aspettare.