SERIE A

News e Calciomercato

Juventus, svanisce l’effetto Cristiano Ronaldo. Mai così basso in Borsa

I bianconeri hanno concluso la prima giornata al di fuori dell'indice Ftse Mib in leggero rialzo, ma il bilancio totale parla chiaro. L'ingente peso della crisi economica dovuta all'emergenza sanitaria non ha lasciato scampo neanche ad altre società italiane

Juventus, svanisce l’effetto Cristiano Ronaldo. Mai così basso in Borsa. Il titolo della Juventus è sceso notevolmente in Borsa durante gli ultimi tre mesi, finendo per perdere intorno al 47%. Basti pensare che ad oggi la valutazione dei bianconeri si aggira intorno ai 950 milioni, mentre ad inizio 2019 aveva superato il miliardo di euro.

La crisi legata alla pandemia Covid-19 non ha dunque lasciato scampo al club di Andrea Agnelli, che al pari di società di settori differenti deve i fare i conti con dati che vanno sempre più verso il ribasso.

Il peso di Cristiano Ronaldo e la scomparsa dell’effetto legato al suo arrivo in Italia

Il mondo del calcio giocato appare ciò che di più lontano ci sia dalla Borsa e dagli aspetti economici in generale. La situazione cambia, però, se nelle tue fila hai Cristiano Ronaldo, che oltre ad essere un atleta eccezionale, è in grado di spostare ingenti quantità di denaro.

Durante i giorni precedenti al suo approdo a Torino, il titolo della Juventus era a 0,661 euro. I picchi sono stati raggiunti dopo le prime reti in bianconero – 1,672 euro – e, di contro, durante lo scandalo Mayorga, in cui il titolo era sceso a sotto l’euro. Il punto massimo è stato registrato alla vigilia di Juventus-Ajax dello scorso anno, con il titolo che ha toccato 1,706 euro.

Dati del genere sono utili a comprendere quanto CR7 influisca nel mondo Juventus. A quanto pare, le quotazioni registrate nelle ultime ore fanno pensare ad un effetto totalmente svanito dal punto di vista economico, mentre i tifosi sperano di poter continuare ad ammirare il peso di Cristiano Ronaldo sul terreno di gioco.