SERIE A

News e Calciomercato

Milan-Juventus, Sarri: “Nessun miglioramento, periodo difficile. Rigore netto”

Dopo il Ko contro l'Hellas Verona, la Juventus fornisce un'altra pessima prova contro il Milan in Coppa Italia. I rossoneri dominano la gara per lunghi tratti del match, ma nel finale vengono raggiunti da Ronaldo grazie a un calcio di rigore. La squadra bianconera non impensierisce quasi mai Donnarumma, infatti saranno solo 4 le conclusioni verso lo specchio della porta al fischio finale. Al termine del match è stato intervistato ai microfoni di Rai Sport il tecnico Maurizio Sarri

La Juventus non sa più vincere, la Juventus non brilla, la Juventus è in crisi. I bianconeri, nella semifinale d’andata di Coppa Italia, sono protagonisti di una prova imbarazzante, la terza nelle ultime 4 partite. A salvare la Vecchia Signora, contro il Milan, ci pensa il solito Ronaldo, seppur su calcio di rigore.

Milan-Juventus
Milan-Juventus

Al termine del match contro i rossoneri, è stato intervistato ai microfoni di Rai Sport, l’allenatore della Juventus Maurizio Sarri. Ecco le sue dichiarazioni: “Non c’è stato alcun miglioramento, è un periodo difficile, in cui facciamo fatica a crescere. Bravi in fase di palleggio, male negli ultimi 20 metri“.

Sui singoli: “Ronaldo? Troppo isolato stasera per poter incidere sul match. Contento della prestazione di Pjanic e Ramsey. Aaron ha fatto 40 minuti di livello, poi è calato. Pjanic ha giocato bene dopo 2-3 gare non all’altezza“.

Infine sul rigore: “Giusto assegnare il rigore, anzi a noi ne manca anche un altro. Con le norme attuali quello lì è sempre rigore“.