martedì, 26 Maggio 2020 - 07:10
Calcio Serie A Inzaghi: "La classifica è sempre più bella!". D'Aversa: "Noi trattati da stupidi....

Inzaghi: “La classifica è sempre più bella!”. D’Aversa: “Noi trattati da stupidi. Inzaghi? Le sue parole non mi sono piaciute”

Le parole di Inzaghi e D'Aversa al termine della sfida che ha visto la Lazio battere al Tardini il Parma per 0-1. Inzaghi gongola, il tecnico del Parma furioso per quel rigore sul finale non concesso agli emiliani...

L’umore dei tecnici alla fine di Parma-Lazio è perfettamente agli antipodi e non poteva essere diversamente. Nonostante la grande amicizia che li lega, Inzaghi e D’Aversa non possono che commentare la gara appena conclusa da punti di vista totalmente opposti. In zona mista si presenta per primo il tecnico biancoceleste che commenta così la prestazione dei suoi: “Grande partita contro un avversario non semplice. I ragazzi sono stati meravigliosi. Unico neo, non aver fatto il secondo gol. Sono soddisfatto, la classifica è sempre più bella. Alla fine di tutto questa è una delle serate che rimarranno nella memoria“.

Inzaghi
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio

Poi un appunto su chi non è abituato a partire da titolare e che, almeno oggi, non sembra aver fatto rimpiangere i compagni indisponibili: “Non ho mai avuto dubbi su Jony, Marusic e Parolo. Certo, aver messo Luis Alberto che fa la mezzala con Milinkovic, taglia un po’ fuori Marco ma ha fatto una bella gara. Con questa compattezza si va avanti“.

Domenica prossima la Lazio attende l’Inter per un match in cui ci si gioca buona parte della vittoria finale. Inzaghi gioca a nascondersi e chiosa: “Domenica sarà una bellissima partita, grande cornice e grande avversaria. Noi siamo lì, lottiamo contro grandi corazzate senza paura, sempre con questo spirito“. In conclusione una piccola battuta sulle proteste che i giocatori emiliani e il loro tecnico D’Aversa hanno rivolto all’arbitro in occasione del contatto Cornelius-Acerbi. “Roberto è un amico. Sono andato lì vicino perché ho visto che parlavano sull’altra panchina. Se l’arbitro non ha dato fallo c’è un motivo. Anzi il rigore non dato su Correa era più evidente di quello su Cornelius“.

D’Aversa: “Rigore netto!”

D’Aversa, al contrario del laziale, arriva davanti ai microfoni furioso e scuro in volto. Il primo commento è proprio per l’episodio di fine gara: “Cosa vi devo dire? da tutte le immagini si vede che è rigore netto. Stasera faccio fatica. Quando in una società ci sono dei ragazzi che sono i più corretti del campionato poi si finisce per passare per stupidi” – poi continua – “L’arbitro non deve fare il simpatico nell’intervallo. Non mi può dire che Cornelius si è buttato, perchè Cornelius è uno dei giocatori più corretti. A fine partita ho solo portato via i giocatori e non sono andato a parlare per evitare problemi”.

D'Aversa
D’Aversa, allenatore del Parma

Una punta di rammarico anche nei confronti dell’amico e collega laziale che lascia sbigottito il tecnico abruzzese. “Il mio dispiacere è sentire Simone (Inzaghi, NdR) che dice che c’era un rigore per loro. Non voglio creare alibi ai miei giocatori e da domani lavoreremo sugli errori commessi ma quello che si è visto stasera è palese.  Il non andare a vedere vuol dire non essere corretti. Prendere un giallo per un calcio ad una bottiglia e poi sorvolare su episodi così…

SEGUI LA JUVE SU INSTAGRAM

671,9k Followers
Follow

LEGGI ANCHE

LA PRIMA PAGINA

ULTIME NOTIZIE

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!