Calcio Lazio Lazio, Immobile da 108 e lode: l'aquila vola alto

Lazio, Immobile da 108 e lode: l’aquila vola alto

Lazio, l'attaccante partenopeo sta scrivendo la storia recente del club della Capitale

La Società Sportiva Lazio non è semplicemente una squadra di calcio. E’ un’istituzione dello sport italiano. Fondata il 9 gennaio 1900 a Piazza della Libertà a Roma, la Lazio nasce come società podistica essendo il calcio sport di nicchia all’epoca. Di li a poco, verrà disputata la prima gara con un pallone di cuoio, su campi impolverati e arrangiati alla meglio. Erano tempi duri con le due guerre, che di lì a poco avrebbero cambiato il panorama europeo e mondiale. Il calcio era un modo per sfumare un po’ i contorni di un quadro fatto di bombe, fucili, morti e distruzione. Nella Lazio ha militato un certo Silvio Piola, attaccante italiano che ancora oggi detiene il record di gol segnati in Serie A con ben 274 reti segnati, 143 delle quali messe a segno con la maglia della Lazio. La storia della società della Capitale, è fatta di grandi bomber: da Signori a Giordano, da Chinaglia a Rocchi passando per Vieri e Klose fino ad arrivare ai giorni nostri con Ciro Immobile.

Immobile e Lazio: storia di un amore nato in punta di piedi

L’attaccante partenopeo si è trasferito alla Lazio nell’estate del 2016 dal Siviglia. Immobile veniva da due stagioni non proprio esaltati prima con la maglia del Borussia Dortmund in Germania e poi nell’esperienza spagnola. Aveva bisogno di riscatto e l’offerta del DS della Lazio Igli Tare, sembrava proprio fare al caso suo. Certo, approdare a Roma per sostituire un certo Miroslav Klose non è cosa da tutti. E’ una grande sfida che Ciro in cuor suo, sa di poter accettare e, perché no, anche vincere. La Lazio quell’anno ha grandi progetti e vuole tornare subito in Europa dopo delle stagioni non brillanti. Per questo motivo, il presidente della Lazio Claudio Lotito pensa a Marcelo Bielsa per la panchina. El Loco, però, a sorpresa rifiuta di approdare sulla panchina della Lazio. E’ il caos. Viene richiamato subito Simone Inzaghi che aveva già preso la strada verso la Salernitana. Dal caos, però, nasce qualcosa di inaspettato: la Lazio torna in Europa alla fine di quel campionato e Ciro Immobile ne è il simbolo. Sono ben 26 le reti messe a segno nella prima stagione con la maglia biancoceleste. Ma il meglio deve ancora venire per il bomber di Torre Annunziata.

Immobile come Giordano: 108 gol con vista Giorgio Chinaglia

Immobile si ripete nelle stagioni successive a suon di gol e grandi prestazioni. Sfiora i 30 gol in campionato nella stagione 2017-2018 con la Lazio che perde al fotofinish l’approdo in Champions ai danni dell’Inter. Segna ancora Ciro, segna tanto. Dopo la passata stagione in chiaroscuro per tutta la squadra di Inzaghi, Immobile riprende da dove aveva cominciato due anni prima: segnando. In questo campionato, sono già 20 le reti messe a segno in campionato in 18 partite. Grazie alla rete di ieri sera contro il Napoli, condita da una prestazione maiuscola, Immobile agguanta nella classifica dei marcatori all-time della Lazio un certo Bruno Giordano a quota 108. Ciro la sfida con se stesso e con l’ambiente laziale la sta vincendo a mani basse. Prestazioni e gol e quell’amore sbocciato quasi subito, in punta di piedi. Quei piedi che stanno regalando ad Immobile la fama di bomber in corsa per la Scarpa d’Oro e davanti a mostri sacri come Lionel Messi e Robert Lewandowski. Immobile da 108 e lode e sembra non essere finita qui: il prossimo passo è raggiungere Giorgio Chinaglia a quota 122. Immobile sta scrivendo nuove pagine di una storia lunga 120 anni che, probabilmente, ci riserverà ancora colpi di scena e nuovi record.

NOTIZIE PER TE

Torino, Izzo diventa un bug: anche la Lazio si defila

Il vero bug del Torino si chiama Armando Izzo. Una grande eccezione del mercato in uscita di Urbano Cairo che avrebbe dovuto finanziare il grande calciomercato in entrata e,...

Atalanta, i convocati di Gasperini per il recupero con la Lazio

Gian Piero Gasperini ha diramato la lista dei convocati dell'Atalanta per la sfida di domani sera con la Lazio. Sono 22 i calciatori nerazzurri per la sfida dell'Olimpico, valida...

Lazio, rinnovo di Inzaghi in dubbio?

Non è affatto scontata la firma del tecnico biancoceleste, in scadenza nel 2021. Secondo La Gazzetta Dello Sport, ogni giorno che passa aumenterebbe tutti i dubbi legati a questa...

Lazio, continuano le trattative per il rinnovo di Simone Inzaghi

Continuano, non senza qualche problemino, le trattative tra Lazio e Simone Inzaghi per il rinnovo di contratto. Un nuovo incontro tra le parti, infatti, dovrebbe essere previsto nelle prossime...

Lazio, auguri Luis Alberto: per il compleanno contratto fino al 2025

LAZIO - Sicuramente è stato un compleanno speciale oggi per Luis Alberto, il "mago" del centrocampo laziale. Il giocatore spagnolo ha infatti potuto festeggiare i suoi ventotto anni ed...

NOTIZIE DI PRIMA PAGINA

Calciomercato Juventus, Pirlo ci crede: Aouar strizza l’occhio a Paratici

NEWS CALCIOMERCATO JUVENTUS - Fabio Paratici ha i giorni contati, manca pochissimo alla chiusura della sessione estiva di calciomercato e la dirigenza della Juventus starebbero pensando di mettere a...

Roma, Dan Friedkin confermato presidente del CDA

L’assemblea dei soci dell’AS Roma ha confermato Dan Friedkin come presidente del Consiglio di Amministrazione, nella riunione avvenuta nella giornata di martedì 29 settembre. L’assemblea, su proposta degli azionisti...

Serie A ed Europa: cosa prevede il protocollo in caso di Covid-19?

Il Covid-19 ha letteralmente messo in ginocchio il Genoa, sono 14 i membri dello staff del Grifone risultati positivi dopo la gara di campionata giocata contro il Napoli. Il...

Milan, Hauge sblocca il mercato: Chiesa prossimo colpo?

Jens Petter Hauge è il nuovo colpo di mercato del Milan di Stefano Pioli. Il giovane attaccante norvegese è riuscito ad impressionare la dirigenza del club di via Aldo...

LE PIU' LETTE