Lazio, Lotito chiede ai giocatori di restare a Roma

La Lazio starebbe pensando di riprendere gli allenamenti nei primi giorni di aprile. In quest'ottica, la società e il presidente Claudio Lotito, avrebbero chiesto ai giocatori uno sforzo supplementare

Lazio, Lotito chiede ai giocatori di restare a Roma. Lo stop del campionato di Serie A per via dell’emergenza legata al Coronavirus ha, inevitabilmente, fermato anche tutte le attività dei venti club del massimo campionato italiano. Tutti fermi quindi, in ottemperanza con i decreti governativi che lasciano attive solo le attività necessarie. Anche la Lazio è ferma e tutti i suoi calciatori, sono in isolamento per rispettare il più possibile le normative vigenti. La ripresa degli allenamenti era stata inizialmente prevista per lunedì scorso, salvo poi, posticipare il tutto a data da destinarsi visto il protrarsi dell’emergenza.

La società, però, ha voluto ribadire ai propri tesserati di rimanere a Roma per tenersi preparati nell’eventualità, che si possa riprendere con l’attività agonistica nei primi giorni di aprile. La volontà della Lazio è chiara: ripartire con gli allenamenti il prima possibile per non farsi trovare impreparati alla ripresa del campionato. Il presidente Lotito, avrebbe chiesto ancora uno sforzo ai propri giocatori per evitare viaggi che comporterebbero, al rientro in Italia, un inevitabile periodo di quarantena. La ripresa degli allenamenti, avverrebbe comunque a ranghi ridotti in gruppi da 3-4 giocatori al massimo, con spogliatoi separati e la preventiva sanificazione del centro sportivo di Formello.