LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA

Calciomercato Juventus, Pirlo abbraccia il suo bomber: è fatta per Dzeko

NEWS CALCIOMERCATO JUVENTUS - Il calciomercato della Juventus decolla: dopo i colpi Kulusevski, Arthur e McKennie, il tecnico bianconero Andrea Pirlo nelle prossime ore potrebbe abbracciare il nuovo bomber...

Roma, Carlo Zampa: “Calciomercato di contraddizioni. Milik? Siamo stanchi di essere la seconda scelta”

Il calciomercato tiene banco nell'ambiente Roma, con l'annunciato effetto domino inerente a Milik e Dzeko. Con l'attaccante del Napoli in giallorosso, il capitano finirebbe a titolo definitivo alla Juventus, come attaccante centrale dello scacchiere di Pirlo....

Calciomercato Juventus, scambio col Tottenham: Paratici sacrifica Rabiot

NEWS CALCIOMERCATO JUVENTUS - L'arrivo di Edin Dzeko potrebbe far decollare il calciomercato in entrata della Juventus. Il nuovo tecnico Andrea Pirlo, nonostante abbia deciso di puntare sul gigante...

Calciomercato Inter, conferme dalla Spagna: Suarez in nerazzurro?

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Dalle parti di Milano arrivano voci su un possibile colpo di scena, con una notizia che avrebbe del clamoroso se confermata. Nella giornata di oggi, Luis Suarez...

Calciomercato Juventus, Paratici insiste per Kean: scambio con l’Everton

NEWS CALCIOMERCATO JUVENTUS - La Juventus nelle prossime ore potrebbe abbracciare Edin Dzeko, il bomber tanto richiesto nelle scorse settimane da Andrea Pirlo. Il gigante bosniaco lascerà dunque la...

Calciomercato Inter, Bale sblocca Delle Alli: e Eriksen?

Kolarov e Hakimi, oltre alla conferma di Sanchez: per ora l'Inter si è mossa sugli esterni, anche se il serbo potrebbe giocare nella difesa a tre di Antonio Conte....
Calcio Milan Gennaro Gattuso carica il Milan: "Obiettivo quarto posto. Donnarumma? Diventerà il migliore...

Gennaro Gattuso carica il Milan: “Obiettivo quarto posto. Donnarumma? Diventerà il migliore del mondo!”

Gennaro Gattuso carica il Milan: “Obiettivo quarto posto. Donnarumma? Diventerà il migliore del mondo!”

Gennaro Gattuso risponde alle domande della stampa alla vigilia della prima partita di campionato per il Milan. Al solito combattivo e determinato l’allenatore calabrese è parso pronto ad affrontare la nuova stagione e soprattutto con le idee chiare in vista della partita di domani sera contro il Napoli. Napoli, allenata dal grande ex Carlo Ancelotti per il quale l’allenatore del Milan ha speso parole al miele:” Cosa più importante insegnata da Carlo?Caratterialmente solo da allenatori siamo diversi, da calciatori eravamo molto simili. Ciò che mi ha sempre sorpreso di Carlo è la sua semplicità. Un allenatore vicino ai giocatori, molto alla Nereo Rocco, ti parlava con il cuore in mano, era coerente e sincero. Lui ci ha fatto fare il salto di qualità. Il Napoli di oggi somiglia ancora a quello di Sarri, anche se Carlo sta provando a cambiare qualcosa“.

Gattuso sugli obiettivi stagionali del Milan

Gattuso sulla nuova stagione al Milan: “Sono l’uomo più felice al mondo. Alleno una grande squadra in una grande società, se sento la pressione? Sono nato con la pressione addosso e in tanti mi invidiano. Mi hanno fatto una squadra competitiva. Come ha detto la settimana scorsa Spalletti ho voluto la bicicletta e ora devo pedalare. Possiamo diventare più forti ma ci vuole del tempo, abbiamo comunque molti giocatori nuovi. Se riusciamo a fare in fretta è una squadra forte”. Ha continuato poi sull’obiettivo di quest’anno: “Lavoriamo su concetti che conosciamo, l’unico handicap  sarà il fatto di dover affrontare due squadre forti, potrà essere una stagione sia difficile che positiva. Sacchi ha detto Milan da scudetto se Gattuso fa il salto di qualità? Mi ha dato una mazzata al collo – sorride – siamo un pò lontani ma in prospettiva e con il tempo ci possiamo arrivare. Obiettivo migliorare la posizione dell’anno scorso ed arrivare al quarto posto“.

Capitolo Higuain: “Solo con Higuain non vinciamo nessuna partita. Gonzalo è comunque uno dei 10 giocatori più forti al mondo. Dobbiamo essere squadra e mettere Higuain nelle condizioni migliori per fare goal. L’anno scorso abbiamo sbagliato molti goal, speriamo non succeda ad Higuain. L’argentino è sempre stata una priorità“.

I problemi del Milan degli ultimi 7 anni: “Mancata la continuità”

Chiaro e molto diretto su quali siano stati i problemi del Milan in questi ultimi anni: “Male degli ultimi 7 anni di Milan? Bisogna avere un’identità, troppi allenatori in questi ultimi anni. Quando hai una metodologia e una continuità cambiando poco ogni anno è molto più facile. Mi fa star tranquillo il sapere come abbiamo lavorato,  i giocatori sanno che possiamo spingere e abbiamo un motore pieno di benzina. Ora non dobbiamo dimostrare niente, qualche problemino ancora c’è soprattutto prendere molti goal evitabili“.

“Andrè Silva? Ha chiesto lui la cessione”

Gattuso si è poi espresso sui singoli calciatori, a cominciare da Andre Silva: “Andrè Silva 5 giorni fa ha fatto 3 goal. Non volevamo venderlo è voluto andare via a tutti i costi. Giusto che se lo chiede vada via, io per età e tipo di giocatore ho sempre detto fosse importante“.
Montolivo – ha continuato- è infortunato, ma sa che la priorità è per altri giocatori e non per lui“.

Gattuso elogia Donnarumma e lo incorona per il futuro

Capitolo Donnarumma: “Abbiamo due portieri, sto pensando di utilizzare uno in una competizione uno nell’altra. Reina è da 10 giorni fermo. Quest’anno può arrivare la consacrazione di Donnarumma. Può diventare il più forte al mondo. Se copia e incolla i comportamenti di Pepe Reina e migliora può diventare ciò. Ha avuto una fortuna incredibile“.

NOTIZIE PER TE

Calciomercato Milan, su Paqueta non solo il Lione

Molto del mercato del Milan passa dalle cessioni, Paqueta e Krunic in primis. Se per Krunic si parla di Friburgo, per Paqueta si è fatto avanti il Lione, una...

Bologna, Di Vaio: “Milan? Avversario difficile e in crescita”

Due giorni al primo match di Serie A per il Bologna, che prepara la difficile trasferta di San Siro, dove affronterà il Milan. Il responsabile scouting ed ex attaccante...

Calciomercato Milan, Krunic può restare?

Nonostante l'offerta di 8 milioni del Friburgo, il Milan non sembra più così convinto di lasciar partire Rade Krunic. Forse perché Bakayoko si sta allontanando, ma soprattutto perché Stefano...

LE ULTIME